Giovedì 30 Maggio 2024

Germania, arrestati due terroristi islamici. "Preparavano attentati con cianuro e ricina"

Fermato un iraniano di 32 anni nella cittadina di Castrop-Rauxel. L'altro uomo sarebbe il fratello

Roma, 8 gennaio 2023 - Un iraniano di 32 anni è stato arrestato in Germania perché sospettato di preparare attentati terroristici di matrice islamica usando anche tossine letali come cianuro e ricina. Con lui è stato fermato anche un secondo uomo, che - secondo l'emittente tv pubblica regionale Wdr - sarebbe il fratello. L'agenzia Dpa, citando fonti di sicurezza, scrive che il 32enne non avrebbe agito per conto di enti statali iraniani, ma sarebbe legato a un gruppo terrorista sunnita.

L'iraniano arrestato dalla polizia tedesca perché sospettato di terrorismo (Afp)
L'iraniano arrestato dalla polizia tedesca perché sospettato di terrorismo (Afp)

L'arresto è avvenuto subito dopo la perquisizione dell'abitazione dell'uomo nella cittadina di Castrop-Rauxel, nel Land occidentale Renania del Nord-Vestfalia. Un portavoce della procura di Duesseldorf ha riferito che in casa non sono state trovate sostanze tossiche. 

Secondo la Bild, le autorità tedesche erano state avvertite da servizi d'intelligence stranieri circa la minaccia di un attentato terroristico "islamico" con l'uso di una "bomba chimica". Quindi verso la mezzanotte è scattato il blitz: una vasta area intorno al sito è stata transennata, mentre un grande contingente di agenti di polizia, vigili del fuoco e servizi di emergenza è stato dispiegato sul sito. 

Il blitz a Castrop-Rauxel nella casa del sospetto terrorista iraniano (Ansa)
Il blitz a Castrop-Rauxel nella casa del sospetto terrorista iraniano (Ansa)

In Germania la ricina è elencata tra le armi biologiche. Un precedente caso a Colonia quattro anni fa, in cui un uomo tunisino e una donna tedesca avevano fabbricato il veleno e condotto un'esplosione di prova, ha portato a lunghe pene detentive. Anche in quel caso, un'agenzia di intelligence straniera ha fornito una soffiata dopo l'acquisto di grandi quantità di tossina. Le autorità stimarono all'epoca che una bomba piena di sfere d'acciaio e ricina avrebbe potuto uccidere 200 persone.