Depardieu in Corea del Nord, spunta video choc con frasi oscene su una bimba. E all’interprete: “Ho una trave nelle mutande”

France 2 ha trasmesso alcuni spezzoni inediti dell’attore francese a Pyongyang, nel 2018. L’attore parla continuamente e volgarmente di sesso anche nei confronti di una bambina di 10 anni a cavallo

Gerard Depardieu (Ansa)
Gerard Depardieu (Ansa)

Parigi, 8 dicembre 2023 – Sono stati trasmessi dalla tv francese alcuni video inediti girati durante un viaggio di Gérard Depardieu in Corea del Nord nel 2018. L’attore nei video parla continuamente di sesso e si esprime con parole oscene anche nei confronti di una bambina di 10 anni. Sono immagini che stanno facendo discutere molto in Francia. Immagini inedite, che non potevano finire nel dimenticatoio.

I fatti

Nel 2018 Gérard Depardieu va in Corea del Nord per le celebrazioni dei 70 anni del regime di Pyongyang, al fianco dello scrittore e regista francese, Yann Moix. Al ritorno, quest'ultimo monta un documentario, mai visto né trasmesso prima, di cui il programma 'Complément d'enquetè’ ha diffuso alcuni imbarazzanti estratti nell'ambito di una puntata speciale consacrata all'attore andata in onda il 7 dicembre su France 2, la trasmissione di giornalismo d’inchiesta in programma ogni giovedì sulla rete del servizio pubblico.

Le frasi oscene

Nel video la stessa interprete scelta per accompagnare Depardieu in Corea del Nord è oggetto di avance e commenti sessisti. Visitando un maneggio, lui le dice che “le donne adorano andare a cavallo, hanno il clitoride che struscia sul pomello della sella. Sono delle grandi puttane”. Guardando poi una bimba di dieci anni a cavallo, aggiunge: “Se il cavallo va al galoppo, lei gode”. Poi suggerisce all'interprete di darsi all'ippica. “Fa benissimo”, sottolinea Depardieu, aggiungendo che le donne che praticano l'equitazione “amano moltissimo anche... altro”.

Obeso tanto da doversi spostare anche in sedia a rotelle per i tragitti più lunghi, Depardieu all’epoca 69enne (oggi ha 74 anni), sembra non abbandonare mai il registro sessuale. Dopo essersi pesato su una bilancia, annuncia all'interprete: “124 (kg), 124 cara! E non ho nemmeno un'erezione. In erezione: 126!”. E ancora: “Qui è tutto di legno, come il mio c...o. Ho una trave nelle mutande”. Poi la richiesta di una foto insieme per “toccare il culo” dell'interprete. 

I precedenti

Almeno sedici donne hanno accusato l'attore dal doppio passaporto francese e russo di violenze sessiste e sessuali. Depardieu è inoltre indagato dal 2020 per stupro e aggressioni sull'attrice, Charlotte Arnould, che testimonia a sua volta in 'Complement d'Enquetè’. È stato accusato più di recente anche dall'attrice Hélène Darras, per una presunta aggressione sessuale perpetrata nel 2007, durante le riprese del film Disco. Sono in molti a pensare che la messa in onda di quelle immagini segni la fine della carriera dell’attore francese.