Sabato 13 Luglio 2024

La Francia fornirà i Mirage 2000 all'Ucraina. "Parigi addestra i piloti di Kiev"

Secondo il quotidiano Le Figaro sarebbero una trentina i capitani dell'aviazione ucraina ad addestrarsi su questi caccia multiruolo entrati in servizio negli anni '80. Washington nega ancora gli F-16, ma starebbe formando più di "2 piloti" di Zelensky sui suoi 'Fighting Falcon'

Roma, 22 marzo 2023 - L'Ucraina avrà i suoi caccia Occidentali, ma prima degli americani F-16 potrebbero arrivare i Mirage 2000 dalla Francia. Infatti secondo quanto scrive Le Figaro l'Aeronautica militare francese da oltre un mese sta addestrando una trentina di piloti ucraini sui suoi Dassault Mirage 2000, caccia multiruolo di successo, ma entrato in servizio nella prima metà degli anni ottanta e già uscito di produzione (Sarà sostituito gradualmente dalle forze francesi con il modernissimo Dassault Rafale).

Parigi addestra i piloti, e darà i Mirage 2000 all'Ucraina
Parigi addestra i piloti, e darà i Mirage 2000 all'Ucraina

Mar Baltico, Mosca: "Caccia Su-35 in volo per intercettare due B-52 Usa"

Il momento in cui il caccia russo intercetta i B-52 Usa: il video di Mosca

L'addestramento si sta svolgendo nelle basi aeree di Mont-de-Marsan e Nancy, si legge sul giornale francese. Ma Le Figaro fa anche di più scrivendo che così la Francia si è unita agli Stati Uniti, anche loro impegnati nella formazione di piloti ucraini sugli F-16. Lasciando così intendere che a Tucson, in Arizona, per un periodo "familiarizzazione" con i caccia 'Fighting Falcon', ci siano ben più dei due piloti di Kiev segnalati dalla Cnn. Il punto è che ufficialmente, ricorda anche il giornale transalpino, "la Casa Bianca ha ribadito la settimana scorsa che una eventuale consegna di aerei da combattimento non è ancora sul tavolo", invece "Parigi potrebbe fornire una decina di velivoli a Kiev, a tempo debito". La decisione, sottolinea Le Figaro, è stata presa prima della visita di Volodymyr Zelensky a Parigi, l'8 febbraio scorso.

Due giorni fa in un'intervista al Times, Serhii Holubtsov, capo dell'aeronautica militare ucraina affermava che i piloti ucraini potrebbero essere in grado di volare su caccia occidentali in pochi mesi. E non esagerava, infatti una valutazione dell'esercito statunitense sui piloti di caccia ucraini confermava che "sarebbero pronti a pilotare gli F-16 dopo meno di sei mesi di addestramento".

Intanto i caccia stanno comunque per arrivare in Ucraina, anche se si parla ancora di MIG-29 di fabbricazione sovietica, come quelli che la Polonia è pronta a consegnare. Secondo gli esperti Varsavia potrebbe dare a Kiev una trentina di caccia Mig. Oggi la Slovacchia ha ricevuto la proposta di acquistare con forti sconti armi moderne dagli Usa, in cambio della sua promessa di inviare 13 Mig-29 a Kiev. Per Bratislava la contropartita sarebbero elicotteri, missili e altre armi, del valore di oltre un miliardo di dollari, al prezzo di soli 340 milioni di dollari. 

Gb: proiettili all'uranio impoverito all'Ucraina. Shoigu: "Scontro nucleare a pochi passi"