Cia, una task force per aiutare Israele a trovare i leader di Hamas nella Striscia di Gaza

Il team è stato creato dal consigliere per la sicurezza nazionale Jake Sullivan

Washington, 13 gennaio 2024 - Israele può contare sulle informazioni fornite dalla Cia nella caccia ai leader di Hamas. Infatti subito dopo il 7 ottobre la Central Intelligence Agency si era attivata per creare una task force in grado di raccogliere tutte le informazioni possibili sui leader più importanti di Hamas nella Striscia di Gaza. Il New York Times, che dà la notizia citando fonti dell'amministrazione Biden, scrive che ha dare l'ordine effettivo per il team di spie fu il consigliere per la sicurezza nazionale Jake Sullivan.

Un soldato israeliano Bat Yam
Un soldato israeliano Bat Yam

Nello stesso momento è stata aumentata l'emergenza nei confronti dei miliziani palestinesi da 4 a 2. Le informazioni raccolte dalla Cia vengono direttamente trasmesse allo Shin Bet, il servizio segreto interno israeliano. Il Nyt però si chiede anche quanto siano efficaci queste informazioni, visto che nessuno dei capi di Hamas, cioè il leader Yahya Sinwar, e Mohammed Deif, il capo delle operazioni militari, sono ancora a piede libero. Inoltre gli agenti israeliani avrebbero agito da soli nell'eliminazione in Libano del numero 2 di Hamas Saleh al-Arouri, ucciso il 2 gennaio scorso.

La Cia collabora, ma ha anche posto dei limiti, infatti non fornirà informazioni su capi o leader minori della milizia palestinese, sostituibili e poco importanti, ritenendo che la loro eliminazione aumenterebbe solo il rischio di colpire i civili.