Mercoledì 29 Maggio 2024

Capodanno 2023: da New York alla Nuova Zelanda i festeggiamenti nel mondo. Le foto

I primi a salutare il nuovo anno sono stati gli abitanti di Kiritimati, nel Pacifico

Roma, 1 gennaio 2023 - Capodanno 2023: con feste chiassose e movimentate, fuochi d’artificio, brindisi e molti riti tradizionali, il mondo si è lasciato alle spalle il 2022, un anno complicato segnato dal ritorno della guerra in Europa, quello dell’inflazione, e da ultimo, la morte di due ‘papi’, ‘O’ Rey’ Pelé, il più grande giocatore di calcio tutti i tempi, e il Papa Emerito, Benedetto XVI, l’uomo che aveva avuto il coraggio e la forza di dimettersi dal soglio pontificio, primo pontefice in sei secoli.

Clicca nella foto per sfogliare la gallery

false

New York

A New York sono caduti i coriandoli sulla folla riunita a Times Square per l’iconica sfera di cristallo, lasciata scendere lentamente nel cuore di Midtown Manhattan: dopo due anni di festeggiamenti ridotti per la pandemia, turisti provenienti da tutto il mondo hanno aspettato diverse ore sotto una pioggia gelida per assistere alla Ball Drop.

Rio de Janeiro

A Rio de Janeiro erano attese fino a due milioni di persone sulla spiaggia di Copacabana per festeggiamenti senza restrizioni, alla vigilia di una giornata che vedrà l’intronizzazione del nuovo presidente, Lula Inacio da Silva.

"A Kiritimati i primi a festegfgiare"

I festeggiamenti erano iniziati quattordici ore prima, dall’altra parte del mondo. Sono stati gli abitanti dell’isola di Kiritimati, nello Stato insulare di Kiribati,  nel Pacifico meridionale, i primi a ricevere il nuovo anno, seguiti dai cittadini del territorio neozelandese delle Isole Chatham, Tonga e Samoa e dalle principali città della Nuova Zelanda.