Giovedì 18 Luglio 2024

Canale di Panama a secco: centinaia di navi in attesa dell’acqua

Ancora una volta l'acqua piovana proveniente dai laghi artificiali Gatun e Alajuela, che alimentano il passaggio, risentono

Roma, 29 giugno 2024 - La siccità ha messo in crisi il Canale di Panama: centinaia di navi sono ferme in attesa di attraversare per la manca l'acqua. "La via d'acqua continua a subire l'impatto della prolungata stagione secca dell'anno scorso, che ha limitato la capacità dei passaggi giornalieri attraverso il canale", ha fatto sapere l'Autorità del Canale di Panama (Acp).

Canale di Panama, centinaia di navi in attesa di passare
Canale di Panama, centinaia di navi in attesa di passare

Neanche le recenti piogge hanno risolto la situazione: "Nonostante l'inizio della stagione delle piogge, il problema dell'acqua per Panama e il suo Canale non è finito". Il Canale di Panama infatti, unico nel suo genere, funziona con l'acqua piovana proveniente dai laghi artificiali Gatun e Alajuela, risentendone quindi le crisi idriche. Così dal normale 6% del commercio marittimo globale in transito l'Acp ha ridotto il navi che ogni giorno lo attraversano, nonché le dimensioni del pescaggio di ciascuna nave.

Mercoledì le autorità hanno fatto sapere che a partire dall'11 luglio consentiranno un aumento del pescaggio delle navi a 14,6 metri (48 piedi), e dal 5 agosto un massimo di 35 navi al giorno. Intanto si stanno cercando fonti d'acqua alternative e di costruire bacini di stoccaggio. L'anno scorso il Canale di Panama è stato attraversato da 511 milioni di tonnellate di merci, generando entrate per 34 miliardi.