Giovedì 13 Giugno 2024

Aviaria, il vaccino e il contratto Ue. Perché non riguarda l’Italia e a chi è destinato

La prima fornitura sarà di 665mila dosi, assicurate dalla società farmaceutica inglese Seqirus. Quali sono i paesi coinvolti

Roma, 11 giugno 2024 - Vaccino per l’aviaria: la Ue ha appena firmato un maxi contratto per la fornitura di 665mila dosi. A fornirle sarà la società farmaceutica inglese Seqirus. L’Italia non è tra i paesi coinvolti.

Aviaria, i contagi nell'uomo da virus H5N1
Aviaria, i contagi nell'uomo da virus H5N1

Vaccino aviaria, come funziona il contratto

L’appalto congiunto offre agli Stati membri una capacità aggiuntiva di acquistare i vaccini. I Paesi restano ovviamente liberi di acquistare i vaccini attraverso le proprie procedure nazionali, indipendentemente dalla partecipazione all’appalto congiunto.

Vaccino aviaria, la lista dei paesi coinvolti

Ecco la lista dei paesi ai quali saranno destinate le dosi di vaccino contro l’aviaria:

  • Danimarca
  • Lettonia
  • Francia
  • Cipro
  • Lituania
  • Malta
  • Paesi Bassi
  • Austria
  • Portogallo
  • Slovenia
  • Finlandia
  • Grecia
  • Irlanda
  • Islanda 
  • Norvegia

A chi sono destinati i vaccini

I vaccini - si legge in una nota della Commissione - sono destinati alle persone più esposte al rischio di trasmissione, in primo luogo chi lavora in allevamenti avicoli e i veterinari. Il contratto, che ha la durata di 4 anni, prevede la possibilità che vengano forniti altri 40 milioni di dosi.