Aurelien Largeau, chef stellato licenziato da un hotel a Biarritz. Nonnismo sull’aiuto cuoco: legato nudo a una sedia e umiliato

I fatti sarebbero avvenuti dentro la cucina dell’albergo 5 stelle davanti a tutto lo staff. Il gruppo Hyatt: “Incidente preoccupante”. Il cuoco respinge le accuse

Aurelien Largeau, chef stellato di 31 anni

Aurelien Largeau, chef stellato di 31 anni

Biarritz, 29 dicembre 2023 – Uno chef stellato di un hotel di lusso a Biarritz, nel sud-ovest della Francia, è stato licenziato dopo quello che è stato definito “un incidente preoccupante”. Lo ha riferito giovedì il gruppo Hyatt, mentre la stampa ha parlato di “umiliante nonnismo” filmato nei confronti di un assistente di cucina.

La procura della città vicino a Bayonne, che al momento non ha ricevuto alcuna denuncia, ha annunciato di aver aperto un'indagine preliminare per violenza sessuale e violenze. Secondo il quotidiano regionale Sud Ouest, il licenziamento dello chef Aurelien Largeau, 31 anni, è avvenuta il 21 dicembre scorso.

Reclutato nel 2020 per gestire il ristorante gourmet dell'Hôtel du Palais a cinque stelle, lo chef vanta una stella nella Guida Michelin dallo scorso anno. Secondo il giornale, i fatti sarebbero avvenuti la mattina del 2 dicembre dentro la cucina dell'hotel. Per diverse ore, il giovane aiutante sarebbe stato legato nudo a una sedia, con una mela in bocca e una carota nel fondoschiena, davanti ai membri della brigata di cucina e alla presenza di Aurélien Largeau.

Da allora le immagini registrate e condivise sui social network sono state rimosse. Lo chef "ha negato formalmente le accuse” mosse nei suoi confronti, denunciando a un'emittente radiofonica fatti “falsi e diffamatori” e sostenendo che sta preparando la sua difesa con i suoi avvocati.