Aereo russo caduto, fonti Kiev: “Abbattuto da noi, trasportava missili”. Mosca: “A bordo 65 prigionieri ucraini”

Scontro di versioni sull’Il 76 precipitato a Belgorod. Il Cremlino: “Era previsto uno scambio di detenuti al confine”. Nessuna dichiarazione ufficiale del governo ucraino, l’intelligence: “Verifichiamo”. Lavrov chiede riunione urgente al Consiglio di Sicurezza Onu

Kiev, 24 gennaio 2024 – Un aereo russo da trasporto militare Ilyushin-76 è precipitato nella zona di Belgorod, al confine con l’Ucraina. Non ci sarebbero sopravvissuti. Fonti interne allo Stato maggiore ucraino sostengono che il velivolo è stato abbattuto dall’esercito ucraino e che trasportava missili S-300. Mosca conferma l’abbattimento da parte ucraina ma sostiene che a bordo ci fossero 65 prigionieri di guerra ucraini destinati a uno scambio. Al momento non c’è ancora una dichiarazione ufficiale del governo di Zelensky. “E’ presto per commentare”, ha detto il ministro della Difesa di Kiev, mentre l’intelligence starebbe “verificando” le informazioni russe.  Una nota delle forze armate mette in guardia dalla “propaganda nemica”. E Mosca intende andare fino in fondo: il ministro degli Esteri russo,  Serghei Lavrov ha chiesto una riunione urgente del Consiglio di Sicurezza Onu per chiedere formalmente spiegazioni al delegato di Kiev. 

Gb, “Potreste essere chiamati a combattere i russi”. Il capo di Stato maggiore gela i cittadini di Sua Maestà

Le notizie in diretta

Aereo russo precipita a Belgorod, i frame del video diffuso via social
Aereo russo precipita a Belgorod, i frame del video diffuso via social
21:00
Ucraina: "Non siamo stati avvertiti della necessità di sicurezza dello spazio aereo"

L'intelligence militare ucraina ha accusato la Russia di mettere deliberatamente a repentaglio la vita dei prigionieri di guerra; e Kiev ha anche sostenuto che la parte russa non l'aveva informata della necessità di garantire la sicurezza dello spazio aereo prima che l'aereo si schiantasse su Belgorod, come avvenuto nelle precedenti occasioni. 

19:57
Domani riunione Consiglio di Sicurezza Onu sull'aereo caduto

La presidenza francese del Consiglio di Sicurezza Onu ha confermato che l'incontro richiesto dalla Russia sull'aereo abbattuto si terrà domani pomeriggio alle 17 locali, le 23 italiane. Il ministro degli Esteri russo Serghei Lavrov aveva chiesto una riunione urgente per oggi pomeriggio alle 15 locali, quando però in Cds era già in programma la prosecuzione del dibattito sul Medio Oriente. Il vice ambasciatore di Mosca all'Onu, Dmitry Polyanskiy, su X ha parlato di uno "sviluppo scioccante". "La presidenza francese ha rifiutato la nostra richiesta di convocazione urgente oggi alle 15 in un chiaro tentativo di proteggere il regime di Kiev - ha scritto - Hanno programmato l'incontro solo per domani alle 17, apparentemente per dare a Zelensky e la sua cricca più tempo per inventare una spiegazione almeno lontanamente plausibile di ciò che hanno commesso".

19:28
Taurus a Kiev: "Londra propone a Berlino uno scambio circolare"

Da mesi Kiev chiede alla Germania i missili da crociera Taurus, export su cui Berlino mantiene però chiare riserve. Da Londra sarebbe arrivata ora una proposta di «scambio circolare». L'idea è che il governo tedesco esporti dei Taurus nel Regno Unito, dando così a Londra il margine di manovra per dotare l'Ucraina di ulteriori missili da crociera di un modello diverso, lo Storm Shadow. Lo riporta Handelsblatt. La cancelleria tedesca, interpellata, non ha voluto commentare la notizia. Nel 2022 Berlino aveva iniziato un modello di «scambio circolare» con Paesi come la Repubblica Ceca, fornendo panzer tedeschi ai partner, che hanno avuto così la possibilità di inviare i propri carri armati di produzione sovietica in Ucraina. L'obiettivo allora era non inviare direttamente panzer di produzione occidentale.

18:34
Italia, ok del Senato a decreto aiuti militari all'Ucraina

L'Aula del Senato ha dato l'ok al dl che proroga al 31 dicembre 2024 l'autorizzazione alla cessione di mezzi militari all'Ucraina, in linea con gli impegni internazionali assunti dall'Italia. Il provvedimento, approvato con 113 sì e 18 no, nessun astenuto, passa ora all'esame della Camera.

17:25
Lavrov chiede riunione urgente al Consiglio di Sicurezza Onu

Il ministro degli Esteri russo Serghei Lavrov ha chiesto una riunione urgente del Consiglio di Sicurezza Onu alle 15 locali, le 21 italiane, dopo che un aereo militare è precipitato in Russia uccidendo tutte le persone a bordo. Mosca ha accusato l'Ucraina di averlo abbattuto. Parlando con i giornalisti all'Onu, Lavrov ha poi precisato che nel corso della riunione del Consiglio di Sicurezza il rappresentante di Kiev avrà l'occasione di spiegare come l'incidente è accaduto.

16:28
Sindaco Avdiivka: "Abbiamo respinto i russi"

L'esercito russo è riuscito ad entrare per la prima volta nella città ucraina di Avdiivka, nell'est, ma è stato respinto. Lo ha detto il sindaco della città ucraina del Donetsk. "Gruppi russi di sabotaggio e ricognizione sono entrati nella parte meridionale di Avdiivka, ma sono stati respinti", ha detto Vitaly Barabach, stimando che la situazione è rimasta "difficile ma sotto controllo".
 

15:21
Direttrice tv posta nomi dei prigionieri morti nell'abbattimento dell'aereo

La direttrice del canale televisivo Russia Today, Margarita Simonyan, ha pubblicato sul suo canale Telegram una lista di quelli che afferma essere i prigionieri di guerra ucraini che dovevano essere liberati oggi in uno scambio di prigionieri con le forze russe, ma che sarebbero morti nell'abbattimento dell'areo su cui si trovavano.

La direttrice del canale televisivo Russia Today, Margarita Simonyan, ha pubblicato sul suo canale Telegram i nomi dei prigionieri ucraini morti nell'abbattimento del cargo
La direttrice del canale televisivo Russia Today, Margarita Simonyan, ha pubblicato sul suo canale Telegram i nomi dei prigionieri ucraini morti nell'abbattimento del cargo

 

15:13
Mosca: "Distrutto primo sistema missilistico italofrancese Samp-T"

 

 

Mosca ha rivendicato di aver distrutto per la prima volta uno dei sistemi missilistici di difesa aerea Samp/T di fabbricazione italo-francese. Il ministero della Difesa russo ha fatto sapere che le forze armate impegnate in Ucraina hanno distrutto i depositi di munizioni di due brigate ucraine e un sistema missilistico antiaereo Samp-T.  

Il sistema missilistico Samp-T
Il sistema missilistico Samp-T
14:04
Kiev: lo scambio di prigionieri previsto per oggi non ci sarà

Lo scambio di prigionieri tra Russia e Ucraina "previsto per oggi non avrà luogo", ha detto Andriy Yusov, portavoce dell'agenzia di intelligence militare ucraina Gur, su X senza per il momento fornire ulteriori informazioni. Il Kyiv Post aggiunge che secondo quanto ha affermato lo stesso Yusov le informazioni fornite da parte russa secondo cui sull'aereo Il76 precipitato nella regione di Belgorod avrebbero potuto trovarsi prigionieri di guerra sono attualmente in fase di verifica. 

13:28
Mosca: "L'Ucraina ha abbattuto l'aereo per incolpare la Russia"

l ministero della Difesa russo ha affermato che l'aereo da trasporto Ilyushin Il-76 era decollato dalla base di Chkalovsky, a nord-est di Mosca, ed era diretto a Belgorod, quando è stato abbattuto da due missili ucraini in questa regione, nell'area di Liptsy. "La leadership ucraina sapeva molto bene - aggiunge il ministero in un comunicato - che, secondo la pratica consolidata, oggi il personale militare ucraino sarebbe stato trasferito con aerei da trasporto militare all'aeroporto di Belgorod per uno scambio. Secondo l'accordo raggiunto in precedenza, lo scambio avrebbe dovuto svolgersi nel pomeriggio al posto di blocco di Kolotilovka, al confine russo-ucraino". "Il regime nazista di Kiev", afferma ancora il ministero della Difesa russo, ha quindi abbattuto volontariamente l'aereo con "l'obiettivo di incolpare la Russia", e "commettendo questo attacco terroristico, la leadership ucraina ha mostrato il suo vero volto". 

11:59
L'Ucraina non conferma il coinvolgimento nello schianto 

L'Ucraina sta analizzando "tutte le informazioni necessarie" dopo l'incidente che ha visto un volo militare russo precipitare nella regione di Belogorod, con prigionieri ucraini a bordo, secondo la versione di Mosca. A riferirlo, in una nota, è il quartier generale di coordinamento per il trattamento dei prigionieri di guerra sottolineando che le informazioni che si hanno finora arrivano da "fonti di propaganda nemica". Si sta lavorando per "analizzare tutte le informazioni necessarie", fanno sapere da Kiev. "Prima della pubblicazione di dichiarazioni o commenti ufficiali da parte di persone o organismi autorizzati, invitiamo i mass media e i cittadini ad astenersi dal diffondere informazioni non verificate", si legge nella notra. "Sottolineiamo che il nemico sta conducendo attivamente operazioni informative speciali dirette contro l'Ucraina, che mirano a destabilizzare la società ucraina".

11:41
Mosca: "Aereo abbattuto da Kiev"

Il ministero degli Esteri russo ha affermato che l'aereo Ilyushin russo precipitato nella regione di Belgorod è stato abbattuto dalle forze ucraine. Lo riferisce l'agenzia Tass. 

11:32
Deputato Duma: "Ucraina sia riconosciuta stato terrorista"

Il deputato della Duma di Stato russa Dmitry Belik, membro del Comitato per gli affari internazionali, ha proposto di avviare la procedura "per riconoscere l'Ucraina come stato terrorista" in seguito allo schianto dell'Il-76 a Belgorod che Mosca imputa alla contraerea di Kiev. "La distruzione dei propri connazionali per scopi politici è un vero terrorismo di stato, e l'Ucraina si è guadagnata questo status". 

11:30
Nessun sopravvissuto a bordo dell'aereo caduto

Sono tutte morte le persone a bordo dell'Il-76 russo precipitato nella regione di Belgorod, al confine con l'Ucraina. Lo ha detto il governatore Vyacheslav Gladkov sul suo canale Telegram. "Un 
aereo da trasporto si è schiantato nel distretto di Korochansky. E' caduto in un campo vicino a una zona popolata. Tutti a bordo sono morti", ha scritto Gladkov.

Media russi, precipita aereo militare in regione Belgorod
Media russi, precipita aereo militare in regione Belgorod
10:46
Ministro Difesa Kiev: "Presto per commentare"

Il Ministero della Difesa ucraino ha rifiutato di commentare l'incidente dello schianto di un Il-76 su territorio russo. Come scrive Suspilne, il dipartimento ha affermato di non poter ancora confermare se le forze armate ucraine siano coinvolte nell'incidente, sottolineando che "stanno ancora chiarendo le informazioni". Le ragioni di quanto accaduto non sono ancora chiare. Il Ministero della Difesa russo ha solo dichiarato che una commissione delle forze aerospaziali si è recata sul luogo dell`incidente "per stabilire le cause del disastro" mentre dalla Duma russa sono giunte accuse all'Occidente, parlando di missili Usa e tedeschi coinvolti. Secondo il sito di opposizione russa Meduza "l'Ukrainskaya Pravda, citando una fonte delle forze armate ucraine, ha scritto che l'incidente 
aereo è stato "opera" dell'esercito ucraino. Secondo gli interlocutori dello Stato Maggiore ucraino, l' aereo trasportava missili S-300. Ben presto però la notizia è cambiata: ora si dice che la fonte della pubblicazione nelle forze armate ucraine ha solo confermato l`incidente aereo. Il fatto che quanto accaduto sia stato 'opera delle Forze Armate dell`Ucraina' non è più menzionato nel materiale". 

10:44
Duma: "Aereo abbattuto con missili americani e tedeschi"

Vyacheslav Volodin, il presidente della Duma di Stato russa, camera bassa del Parlamento, ha incaricato di preparare un appello ai parlamenti degli Stati Uniti e della Germania a causa dell'
aereo precipitato Il-76. Secondo il presidente della Duma di Stato, i piloti dell'aereo, "hanno svolto una missione umanitaria e persone indifese" sono state colpite "con missili americani e tedeschi". Mosca sostiene che a bordo ci fossero 65 prigionieri ucraini. "I deputati di questi paesi devono rendersi conto delle proprie responsabilità, a dove tutto questo porta", ha detto in una riunione della Duma di Stato. Il capo del comitato di Difesa della Duma, Andrei Kartapolov, ha detto che dopo l'aereo precipitato, un altro Il-76 con questa volta 80 prigionieri ucraini stava volando a Belgorod. "Successivamente stava volando il secondo aereo Il-76, che trasportava circa altri 80 prigionieri di guerra. Sono riusciti a scartare (il colpo). La leadership dell'Ucraina era ben consapevole dello scambio imminente ed era stata informata su come sarebbero stati consegnati i prigionieri, ma l'aereo Il-76 è stato abbattuto da tre missili del sistema missilistico antiaereo Patriot o Iris-T di fabbricazione tedesca". 

10:43
Duma: "Oggi era previsto lo scambio di 192 prigionieri per parte"

Andrei Kartapolov, il capo della commissione Difesa della Duma, la camera Bassa del Parlamento russo, ha detto che oggi era in programma uno scambio di 192 prigionieri ucraini e altrettanti russi, e che 65 degli ucraini si trovavano sull'aereo da trasporto Ilyushin Il-76, che lo stesso Kartapolov afferma essere stato abbattuto dalle forze di Kiev. Kartapolov aggiunge che l'Ilyushin era seguito da un altro aereo con a bordo circa altri 80 prigionieri ucraini, che dopo l'abbattimento del primo velivolo ha invertito la rotta ed è tornato indietro. 

10:32
La versione di Mosca: 65 prigionieri ucraini a bordo

Un  "aereo da trasporto militare russo Il-76 che trasportava prigionieri ucraini trasportati per essere scambiati" con la controparte ucraina "si è schiantato nella regione di Belgorod". Lo ha riferito il ministero della Difesa russo. "Verso le 11:00 ora di Mosca (le 9 italiane, ndr), un velivolo Il-76 si è schiantato durante un volo di linea nella regione di Belgorod. A bordo c'erano 65 militari delle forze armate ucraine catturati, sei membri dell'equipaggio e tre accompagnatori", si legge nella nota. Una commissione delle aeree russe si è recata sul luogo dell'emergenza per indagare sulle cause del disastro. 

10:18
Aereo abbattuto, Peskov: "Ce ne occuperemo"

l portavoce del presidente russo Dmitry Peskov, quando gli è stato chiesto di commentare le notizie sullo schianto di un aereo da trasporto militare Il-76 nella regione di Belgorod, ha affermato che si tratta di informazioni fresche, "ce ne occuperemo ora", ha detto secondo Ria Novosti.

10:09
Esercito Kiev: "Aereo abbattuto da noi, trasportava missili"

L'abbattimento dell' aereo da trasporto militare russo Il-76 è opera delle forze armate ucraine: lo riferisce ai media ucraini lo stato maggiore di Kiev, secondo cui l' aereo trasportava missili verso basi "da dove i russi spesso attaccano Kharkiv e la regione". Secondo Rbc Ucraina, i russi ammettono che l' aereo è precipitato ma forniscono una "loro versione secondo cui a bordo c'erano 65 militari ucraini catturati", oltre a sei membri dell'equipaggio e altri tre militari.

09:51
Fonti Ukrainskaya Pravda: "Abbattuto dall'esercito ucraino"

Poco prima che il ministro della Difesa di Mosca annunciasse l'incidente aereo, nella regione era scattato l'allarme anti-aereo. Una fonte della Ukrainskaya Pravda nelle forze armate ucraine ha riferito che l'incidente aereo è stato "opera" delle forze armate ucraine. Secondo fonti della testata interne allo Stato Maggiore ucraino, l'aereo trasportava missili S-300. 

09:40
Canale Telegram russo: 63 a bordo dell'aerero caduto

Ci sarebbero state 63 persone a bordo dell'aereo russo da trasporto Ilyushin che sarebbe precipitato stamane nella regione di Belgorod, vicino al confine con l'Ucraina. Lo afferma il canale Telegram russo '112', uno tra i più seguiti, con oltre 220.000 iscritti.

09:40
Mosca: "Morti 65 prigionieri ucraini"

Il ministero della Difesa di Mosca ha confermato che un aereo da trasporto militare Ilyushin Il-76 è precipitato stamane nella regione di Belgorod, confinante con l'Ucraina, e che a bordo si trovavano 65 prigionieri di guerra ucraini che dovevano essere liberati nell'ambito di uno scambio. A bordo si trovavano anche 6 membri dell'equipaggio e 3 "accompagnatori". Lo riferisce l'agenzia Ria Novosti.

Un Ilyushin II-76

++ Media russi, precipita aereo militare in regione Belgorod ++
++ Media russi, precipita aereo militare in regione Belgorod ++
09:31
Aereo russo caduto, il video dell'incidente sui social 

Canali Telegram russi riportano la notizie di un aereo militare da trasporto Il -76 precipitato a Belgorod, in territorio russo. Lo rilancia su Twitter il consigliere del ministero dell'Interno ucraino Anton Gerashchenko, allegando un breve filmato in cui si vede un aereo che punta verso terra e la successiva esplosione di una palla di fuoco. 

 

09:25
Aereo russo da trasporto militare precipita a Belgorod

Un aereo russo da trasporto probabilmente militare, un Ilyushin Il-76, sarebbe precipitato nella regione russa di Belgorod confinante con l'Ucraina. Lo scrivono i principali canali Telegram russi che si occupano di vicende legate al conflitto in Ucraina. Il governatore della regione, Vyacheslav Gladkov, si è limitato a scrivere sul suo canale Telegram che è avvenuto "un incidente" e che si sta recando sul luogo