Venerdì 14 Giugno 2024
GIACOMO LIPPI
Elezioni

Elezioni europee 2024 a Bologna, come si vota: le istruzioni

Si vota sabato 8 giugno dalle 15 alle 23 e domenica 9 giugno dalle 7 alle 23. Dai provvedimenti al traffico a quali documenti bisogna portare con sé: ecco tutto quello che c’è da sapere

Sabato 8 e domenica 9 giugno si vota per il rinnovo del parlamento europeo

Sabato 8 e domenica 9 giugno si vota per il rinnovo del parlamento europeo

Bologna, 7 giugno 2024 – Il weekend di elezioni è vicino e il comune di Bologna si sta preparando a predisporre i servizi necessari per la buona riuscita della tornata elettorale. Sabato 8 giugno, dalle 15 alle 23, e domenica 9 giugno, dalle 7 alle 23, si vota per il rinnovo del parlamento europeo e l’amministrazione ha rilasciato tutte le informazioni utili per non rimanere impreparati, dai documenti validi per votare fino alle eventuali modifiche al traffico

Chi può votare 

Gli aventi diritto nel comune di Bologna sono in totale 309.304, di cui 146.960 maschi e 162.343 femmine. A questa quantità vanno aggiunti anche i 634 elettori comunitari iscritti per le elezioni al parlamento europeo. 

Dal totale degli aventi diritto, tuttavia, vanno esclusi i cittadini iscritti all’Aire (Anagrafe Italiani Residenti all’Estero) che deciso di votare all’estero, i minori iscritti che al momento del voto non avranno ancora compiuto la maggiore età e gli studenti che hanno esercitato la richiesta del voto fuori sede. Per questo motivo la quantità scende a 301.994 unità, che diventa quindi il numero di riferimento dal quale si calcola la percentuale dell’affluenza. 

Le raccomandazioni del Comune 

In vista delle Europee di sabato e domenica l’amministrazione comunale ha contattato presidenti di seggio, scrutatrici e scrutatori per fornire loro indicazioni sull’accoglienza inclusiva di elettrici ed elettori, indipendentemente da fattori quali età, genere, orientamento sessuale, religione o luogo di provenienza. 

In particolar modo è richiesto ai presidenti di seggio di suddividere i votanti in file miste, anziché differenziate in base al genere. Il comune pretende, infine, maggiore attenzione per coloro che sono impossibilitati a votare autonomamente e necessitano pertanto di assistenza in cabina

I dati dell’affluenza 

Per informare la comunità, il comune di Bologna mette a disposizione un portale web sulla rete civica Iperbole. Proprio su questa piattaforma vengono diffusi e aggiornati continuamente i dati sull’affluenza delle 23 di sabato 8 giugno, quelli delle 12, 19 e 23 di domenica 9 giugno e, a seguire, i risultati dello scrutinio finale. I dati in questione, inoltre, vengono comunicati dal comune anche alle varie redazioni giornalistiche. 

Cosa serve per votare?

Per accedere alle urne è necessario portare con sé la tessera elettorale e un documento di identità rilasciato da una pubblica amministrazione. Quest’ultimo può anche risultare scaduto, a patto che sia provvisto di foto che assicuri l’identità del votante.

La ricevuta della richiesta della carta d’identità elettronica è considerata un documento valido di riconoscimento per esercitare il voto. 

Le persone che sono state derubate o hanno perso la carta d’identità possono recarsi negli uffici dell’Urp del comune senza appuntamento per poterne creare una nuova, portando con sé la copia della denuncia presentata alle forze dell’ordine. 

A tal proposito si sta provvedendo all’apertura straordinaria di una sede Urp per ciascun quartiere, sabato 8 giugno dalle 14 alle 20 e domenica 9 dalle 9 alle 20. Gli indirizzi sono i seguenti: via Battindarno 123 (Quartiere Borgo Panigale-Reno), via Arno 26 (Quartiere Savena), via Spadolini 7 (Quartiere San Donato-San Vitale), via Santo Stefano 119 (Quartiere Santo Stefano) e via Fioravanti 16 (Quartiere Navile).

L’Urp centrale di piazza Maggiore (quartiere Porto-Saragozza) apre sabato 8 dalle 15 alle 23 e domenica 9 dalle 7 alle 23

Come rinnovare la tessera elettorale

È necessario verificare, inoltre, che la scheda elettorale abbia spazi vuoti utilizzabili per registrare la partecipazione al voto.  

In caso di assenza di spazi vuoti, occorre rinnovare la tessera elettorale. Per farlo è possibile presentarsi allo sportello dell’ufficio elettorale specializzato nel rilascio delle tessere, situato al piano terra di piazza Liber Paradisus 10. Nella settimana che precede il voto, lo sportello apre straordinariamente con i seguenti orari:  

  • fino a venerdì 7 giugno dalle 8 alle 18;
  • sabato 8 giugno dalle 8 alle 23;
  • domenica 9 giugno dalle 7 alle 23.

La tessera elettorale si può ritirare sia personalmente che tramite un’altra persona munita di delega e del documento interessato, presso l’ufficio elettorale. Per ricevere la nuova tessera, infine, è obbligatorio portare con sé ed esibire la tessera già completa e priva di spazi vuoti. 

In caso di tessera smarrita, non serve presentare alcuna documentazione per ricevere il duplicato. 

Provvedimenti al traffico 

Sabato 8 giugno a partire dalle 14 e per l’intera giornata di domenica 9 giugno, vengono sospesi i divieti di accesso, circolazione e sosta nella zona a traffico limitato. Per questo motivo, nelle fasce orarie interessate, il sistema di telecontrollo Sirio viene disattivato. Il provvedimento è stato adottato per agevolare la viabilità e gli spostamenti verso i seggi elettorali. 

Rimangono attive, invece, le restrizioni inerenti all’area T-Days (Indipendenza, Rizzoli e Ugo Bassi), via dei Falegnami e piazza Maggiore, la zona universitaria e piazza San Francesco. 

Sono in funzione, infine, due linee straordinarie di bus: 

  • una navetta di collegamento tra la Stazione Centrale e piazza Liber Paradisus, per coloro che devono recarsi all’ufficio elettorale per rinnovare la tessera; 
  • la navetta 941, diretta ai seggi attivi all’Istituto Rosa Luxemburg.