Martedì 23 Luglio 2024
ANDREA MORLEO
Elezioni

Salvini: "Via il canone Rai dalla bolletta". Matteo imita Silvio

"Se Fazio vuole fare i comizi, se li paga di tasca sua". Il leader della Lega cerca la zampata come Berlusconi nel 2006 con l'Ici

Matteo Salvini, leader della Lega nel comizio a Piazza del Popolo

Matteo Salvini, leader della Lega nel comizio a Piazza del Popolo

Roma - "Stop al canone Rai". Nei suoi 25 minuti di intervento dal palco di Piazza del Popolo, dove gli alleati di centrodestra chiudono la campagna elettorale, Matteo Salvini alza la posta e chiede ''la cancellazione del canone Rai'', un passaggio salutato dal boato della piazza e da centinaia di cartelli ''stop canone''. "Via il  canone Rai dalla bolletta e dalle tasse dei cittadini italiani. Se Fazio vuole fare i comizi, se li paga di tasca sua", dice il leader della Lega che nel tono e nei messaggi ricorda molto quello sentito e visto settimana scorsa a Pontida. E' il Matteo "barricadero" che rispolvera l'anima antica del movimento perché, in fondo, l'equazione è lì da vedere: Rai uguale Roma e il richiamo è quello del "Roma ladrona" di bossiana memoria. E pazienza se nelle stanze di viale Mazzini negli ultimi anni si sono alternati molti dirigenti e politici di area leghista. La strategia di Matteo è fin troppo chiara in questo finale di campagna elettorale dove i sondaggi danno la Lega in affanno: serve tornare a parlare alla pancia dell'elettorato: "Basta col dazio dei 90 euro di canone Rai", attacca. E ancora: "Basta il canone pagato per far fare comizi a pseudo intellettuali di sinistra". E' l'ultima mossa di Matteo, che in fondo sembra volersi ispirare a un predecessore illustre, Silvio Berlusconi, che nelle elezioni politiche del 2006 – si votava con il Porcellum –  fu protagonista di una clamorosa "remuntada" della Casa delle Libertà sull'Unione di Romano Prodi promettendo all'ultimo l'abolizione dell'Ici, lodiata tassa sulla prima casa.  

Rimani aggiornato in tempo reale su tutte le notizia di politica: iscriviti al nostro canale Telegram!