Giovedì 20 Giugno 2024

Elezioni Usa, in tilt il sito dell'immigrazione del Canada

Fuga di massa con The Donald presidente?

Una pubblicità scherza sull' "esilio post-elezioni" (Afp)

Una pubblicità scherza sull' "esilio post-elezioni" (Afp)

New York, 9 novembre 2016 - Le elezioni Usa non hanno ancora decretato con chiarezza chi sarà il nuovo presidente degli Stati Uniti, ma il vantaggio di Donald Trump ha già seminato il panico tra gli elettori democratici. O almeno, questo è quello che si deduce dal sito ufficiale del Canada dedicato ai servizi di informazione per ottenere il visto d'ingresso: l'immigration service, infatti, è da qualche ora irraggiungibile, intasato dalle troppe richieste. Lo riferiscono i media internazionali. 

E non è la prima volta che accade: già durante il Super Tuesday, la tornata di primarie che a marzo vede al voto ben 12 stati  (11 per i democratici) Usa, si era registrato un simile boom di ricerche su Google su 'come trasferirsi in Canada'. Proprio, probabilmente non per caso, mentre i primi risultati davano il clamoroso successo di Donald Trump tra i Repubblicani. Insomma, sembra davvero che alcuni americani preferiscano l'esilio a un tycoon presidente.