Giovedì 18 Aprile 2024

Unipol ridisegna il futuro di Bper. Sette nomi per il cda, Papa sarà l’ad

Il primo azionista della banca, con il 20%, propone nel board anche Fabio Cerchiai e Matteo Montezemolo .

Unipol ridisegna il futuro di Bper. Sette nomi per il cda, Papa sarà l’ad

Unipol ridisegna il futuro di Bper. Sette nomi per il cda, Papa sarà l’ad

Il cda di Unipol ha deliberato di presentare una lista di sette nomi per il rinnovo del cda e del collegio sindacale di Bper, di cui è primo azionista con poco meno del 20% del capitale. Per il cda, in scadenza con l’assemblea del 19 aprile, verranno ricandidati Gianni Franco Papa, Elena Beccalli e Maria Elena Cappello, che già siedono in cda. A loro si aggiungono – la vera novità – i nomi dell’ex vertice di Autostrade Fabio Cerchiai, al momento vicepresidente di UnipolSai, la società assicurativa che verrà incorporata in Unipol tramite Opa; Matteo Cordero di Montezemolo, figlio di Luca Cordero di Montezemolo, numero uno di Charme Investments; Angela Maria Cossellu, attuale ceo di Eur spa e già ceo di Zurich Italia; e infine Stefano Rangone, che da poco ha lasciato la carica di executive vice chairman del Corporate & Investment Banking di Mediobanca.

Per quanto riguarda il collegio sindacale vengono candidati a sindaci effettivi Angelo Mario Giudici e Silvia Bocci e a sindaci supplenti Andrea Scianca e Federica Mantini. Secondo indiscrezioni Unipol sosterrà l’indicazione di Papa quale nuovo amministratore delegato di Bper, in sostituzione dell’uscente Piero Luigi Montani. Ora si attende la lista della Fondazione di Sardegna, azionista di Bper con il 10%.

Bper in futuro potrebbe convolare a nozze con la Popolare di Sondrio, con cui condivide lo stesso azionista di riferimento, o, se il governo troverà il modo di convincere il presidente di Unipol, Carlo Cimbri, con Mps, assieme alla quale creare il tanto agognato terzo polo bancario. Sia Papa sia Montani sono "banchieri di vecchia data" e "non ci aspettiamo un cambio di strategia né alcun rischio di esecuzione", affermano gli analisti di Kepler Chevreux.

La lista per Bper è stata resa nota da Unipol insieme al progetto di bilancio, che ha confermato l’utile di 1,33 miliardi dei preliminari, e al bilancio integrato, che ha visto la compagnia bolognese distribuire valore per 14,9 miliardi di euro, a fronte dei 12,5 miliardi del 2022. Approvato anche il progetto di fusione in Unipol Gruppo di UnipolSai e confermato il rapporto di cambio nella misura di 3 azioni Unipol per ogni 10 azioni UnipolSai.

è arrivato su WhatsApp

Per ricevere le notizie selezionate dalla redazione in modo semplice e sicuro