Venerdì 24 Maggio 2024

Vivendi si fa in 4, soci al voto ad aprile 2025

La separazione porta in Borsa Canal+, Havas e Lagardere

Vivendi si fa in 4, soci al voto ad aprile 2025

Vivendi si fa in 4, soci al voto ad aprile 2025

Vivendi va avanti con il suo progetto di riassetto- Lo studio di fattibilità, si legge in una nota, è ancora in corso e "l''ipotesi attualmente al vaglio è quella di una scissione parziale di Vivendi, dove Canal+ Group, Havas e le società che raggruppano le attività nel campo dell'editoria e della distribuzione (tra cui Lagardere) diventerebbero entità indipendenti quotate in Borsa". La stessa Vivendi, trasformata in una holding di partecipazioni, rimarrebbe quotata in Borsa. La strada però è ancora lunga, serve l'ok del Consiglio di Sorveglianza, dei sindacati, delle authority, degli obbligazionisti e degli altri finanziatori del gruppo, e l'ultima parola l'avranno i soci in un'assemblea straordinaria che potrebbe coincidere con quella sul bilancio ad aprile 2025. Intanto Vivendi ha esaminato i conti del trimestre, ricavi record (+86%) per 4,275 miliardi dopo il consolidamento di Lagardère Lagardère (1,88 miliardi) e grazie alla crescita dei ricavi di Canal+ (1,54 miliardi) e Havas (617 milioni).

è arrivato su WhatsApp

Per ricevere le notizie selezionate dalla redazione in modo semplice e sicuro