Mercoledì 24 Luglio 2024

Fincantieri, all'ad Folgiero le deleghe di Graziano

Lo ha deliberato ieri il consiglio di amministrazione

Fincantieri, all'ad Folgiero le deleghe di Graziano

Fincantieri, all'ad Folgiero le deleghe di Graziano

Le deleghe del presidente di Fincantieri sono state conferite all'ad e dg Pierroberto Folgiero, ad interim, fino alla sostituzione del presidente, dopo la morte di Claudio Graziano. Lo ha deciso il consiglio di amministrazione riunito ieri in forma totalitaria. In applicazione del piano di successione del presidente del consiglio di amministrazione e dell'amministratore delegato approvato il 16 febbraio 2023, a Folgiero sono state conferite le deleghe su supervisione e coordinamento del sistema di controllo interno della società e delle sue controllate e inoltre supervisione e coordinamento delle attività di sviluppo e governo del sistema di security aziendale, anche in materia di tutela amministrativa del segreto di Stato e delle informazioni classificate e la gestione di rapporti e relazioni in materia di sicurezza industriale con l'Autorità nazionale per la sicurezza. Invece, la supervisione e il coordinamento della funzione internal audit rimangono in capo al cda. Il Generale Claudio Graziano non deteneva alcuna azione della società e inoltre non sono previsti indennità o altri benefici conseguenti alla cessazione della carica.