Venerdì 17 Maggio 2024

Con la cessione della quota Eni, il Mef scende sotto il 2%

Ai valori odierni di Borsa operazione da 1,4 miliardi di euro

Con la cessione della quota Eni, il Mef scende sotto il 2%

Con la cessione della quota Eni, il Mef scende sotto il 2%

Con la cessione annunciata del 2,8% di Eni, il Ministero dell'Economia e Finanze, che possiede direttamente una quota del 4,797% del gruppo, scende sotto il 2%. Il controllo pubblico è comunque assicurato da Cdp (la cui maggioranza fa capo allo stesso Mef con una quota di minoranza delle fondazioni bancarie) che detiene il 28,503%. Ai valori attuali di Borsa (15,11 euro la chiusura a Milano) la quota ceduta dal Mef vale poco meno di 1,4 miliardi di euro.

è arrivato su WhatsApp

Per ricevere le notizie selezionate dalla redazione in modo semplice e sicuro