Altre misure per frenare il crollo delle Borse in Cina

Stretta a operatività investitori istituzionali e unità offshore

Altre misure per frenare il crollo delle Borse in Cina
Altre misure per frenare il crollo delle Borse in Cina

Dopo la stretta sulle vendite allo scoperto, la Cina sta inasprendo l'operatività a carico degli investitori istituzionali nazionali e di alcune unità offshore negli sforzi per arginare il tracollo dei listini azionari alimentato dalla sfiducia nei confronti dell'economia. Lo riporta Bloomberg, citando fonti vicine al dossier. Chiudendo oggi a -1,02% e a -3,93%, gli indici Composite di Shanghai e di Shenzhen hanno portato le perdite da inizio anno, rispettivamente, a circa il 10% e il 20%. Le mosse per stabilizzare i mercati riguardano anche gli swap transfrontalieri usati per vendere allo scoperto le azioni di Hong Kong.

è arrivato su WhatsApp

Per ricevere le notizie selezionate dalla redazione in modo semplice e sicuro