Martedì 11 Giugno 2024

Tour “Imprese Vincenti“. Protagoniste 150 aziende esempio di eccellenza. Prima tappa a Milano

Quinta edizione del progetto di Intesa Sanpaolo: 4mila autocandidature . Premiate le realtà orientate alle linee guida del Pnrr e di Transizione 5.0.

Tour “Imprese Vincenti“. Protagoniste 150 aziende esempio di eccellenza. Prima tappa a Milano

Tour “Imprese Vincenti“. Protagoniste 150 aziende esempio di eccellenza. Prima tappa a Milano

Parte da Milano la quinta edizione di “Imprese Vincenti”, il programma di Intesa Sanpaolo lanciato nel 2019 per la valorizzazione delle piccole e medie imprese che rappresentano un esempio di eccellenza e del Made in Italy. Quindici le tappe del tour, organizzato in collaborazione con Visa, che toccherà le principali città italiane da ora fino a ottobre. Le azioni indirizzate verso i filoni progettuali del Pnrr e di Transizione 5.0 sono tra i parametri di selezione delle aziende. “Imprese Vincenti” ha raccolto interesse grazie all’opportunità offerta alle aziende da Intesa Sanpaolo e dai partner di progetto di essere inserite in programmi di accompagnamento alla crescita e di ottenere un’ampia visibilità nazionale. I numeri: in quattro edizioni si sono autocandidate al programma circa 14mila piccole e medie imprese, di cui 4mila solo quest’anno. Realtà che complessivamente contano 150mila dipendenti e registrano circa 35 miliardi di fatturato. Le 150 Imprese Vincenti, di cui 10 straniere, ora protagoniste del “roadshow 2024“ sono state selezionate per aver attivato progetti o raggiunto risultati significativi sul generare valore economico e impatto sociale, su innovazione e ricerca, sulla transizione digitale ed ecologica, su export e internazionalizzazione, su passaggio generazionale e consolidamento dimensionale, su formazione e welfare.

Le Imprese Vincenti descriveranno i percorsi attivati verso l’adozione di criteri Esg (environmental, social, governance),

i progetti di crescita, l’impatto

sulle comunità e sui territori in cui operano contribuendo a creare valore per l’economia, occupazione e benessere delle

persone. A queste imprese verranno forniti gli strumenti per affrontare tutte le fasi di vita del business. Il programma offrirà infine strumenti di crescita alle imprese già focalizzate o che stanno investendo verso obiettivi sinergici a quelli indicati dal Pnrr e da Transizione 5.0, grazie anche al coinvolgimento di nuovi partner e alla partecipazione di Università e Centri nazionali di ricerca.

Tre delle 15 tappe saranno dedicate all’agribusiness, alle imprese sociali e al terzo settore, e ad imprese estere che operano nelle geografie della Divisione International subsidiary banks di Intesa Sanpaolo. Il tour si concluderà con un evento che riunirà tutte le 150 Imprese Vincenti.

Nella prima tappa della “manifestazione itinerante“ a Milano, a Palazzo Turati, si sono presentate le prime dieci: Giorgi Engineering e Temporiti che operano nella Meccanica, Acbc e Fabert attive nel settore Moda, Biopap nell’Imballaggio sostenibile, Brofind nell’Ambiente, Isopren nell’Industria, Aerospace Materials Management nell’Aerospazio, Delcon nel Sistema salute e Recarbon nell’Automotive.

"Le dieci aziende che oggi premiamo – commenta Pierluigi Monceri, direttore regionale Milano, Monza e Brianza di Intesa Sanpaolo – sono l’espressione del Made in Italy ed esempi positivi per il sistema produttivo territoriale. Hanno saputo cogliere nuovi stimoli e avviato percorsi in logica Esg, elementi distintivi e coerenti con una nuova vocazione che genera sviluppo economico e sociale. Nel 2023 abbiamo erogato alle imprese e alle famiglie di questi territori 2,9 miliardi di euro, di cui circa 500 milioni per investimenti sostenibili, circular economy e mutui green, a conferma del nostro impegno nell’aiutare a cogliere tali opportunità, a favore di una

crescita stabile e inclusiva".

Red.Mi.