Venerdì 21 Giugno 2024

Sciopero 11 aprile 2024: trasporti, sanità privata e non solo. Chi si ferma e gli orari

Cgil e Uil hanno proclamato lo sciopero generale per l’edilizia e di tutti i settori privati. Ecco come si articolerà e i motivi

Roma, 9 aprile 2024 – Giovedì 11 aprile rischia di essere una giornata estremamente complicata per migliaia di persone. Sarà infatti il primo giorno di una serie di scioperi e mobilitazioni proclamate da due dei principali sindacati (la Cgil e la Uil). Ed è proprio l’elevata rappresentatività delle due organizzazioni che lascia presupporre ci possa essere un’elevata partecipazione allo sciopero di giovedì. Ma chi quali sono i settori coinvolti? In che orari? Per quali motivi?

Sciopero generale dell’11 aprile

La Cgil e la Uil hanno proclamato per giovedì 11 aprile uno sciopero generale di 4 ore in tutti i settori privati e di 8 ore nell’edilizia. I motivi dell’astensione dal lavoro (il volantino della Cgil), in estrema sintesi sono:

  • Aumento della sicurezza sul lavoro (in particolare per questo, dopo quanto successo nel cantiere di Firenze, il settore edile – unico – si fermerà per 8 ore)
  • Una “giusta” riforma fiscale in particolare per “dipendenti e pensionati che pagano il 90% delle tasse”, spiegano i sindacati.
  • Per “un nuovo modello sociale e di fare impresa” a partire “dal rinnovo dei contratti nazionali scaduti” con l’eliminazione del “precariato”, dicono Cgil e Uil.

I settori che aderiscono allo sciopero

Lo sciopero è stato indetto per tutti si settori privati (4 ore) e per l’edilizia (8 ore). Non farà sciopero il pubblico impiego: uffici comunali, statali, sanità pubblica mentre saranno interessati i trasporti (sia i treni che bus, tram e metropolitane).

Edilizia

Si fermeranno per 8 ore i lavoratori edili. Il settore dove si registra il maggior numero di incidenti e morti sul lavoro. 

Metalmeccanici

Nelle aziende metalmeccaniche, Fiom Cgil e Uilm Uil hanno proclamato 4 ore di sciopero per ogni turno di lavoro.

Acqua, gas e luce

Anche le aziende che si occupano dei servizi legati all’energia saranno interessate dallo sciopero che è stato indetto per 4 ore di ogni turno di lavoro.

Poste e telecomunicazioni

Anche i lavoratori delle aziende del settore telecomunicazioni che aderiranno allo sciopero si asterranno dal lavoro per 4 ore per ogni turno. In particolare disservizi ci potranno essere nella distribuzione della posta e dell’apertura degli sportelli negli Uffici postali. Slc Cgil e Uilposte hanno infatti aderito allo sciopero generale.

Sanità privata

Potrebbe incontrare qualche problema chi deve effettuare visite o esami nelle strutture sanitarie del settore privato (non in ospedali pubblici). Anche in questo caso lo sciopero sarà di 4 ore per ogni turno di lavoro.

Trasporti locali

Ci potranno essere problemi soprattutto per chi deve prendere bus, tram e metropolitane. Lo sciopero si articolerà in modo differente da città a città. Ecco come sarà nelle principali città:

  • A Milano i servizi saranno garantiti fino alle 20. Lo sciopero di Atm riguarderà infatti la fascia dalle 20 alle 24 e avrà dunque un basso impatto sul traffico dei pendolari. I treni di Trenord saranno invece interessati dallo sciopero dalle 9 alle 13.
  • Anche a Roma mezzi a rischio dalle 20 alle 24 dove l'agitazione interesserà le reti Atac (comprese le linee in regime di subaffidamento ad altri operatori), RomaTpl, ATI Autoservizi Troiani/Sap.
  • A Napoli invece lo sciopero si articolerà per 4 ore dalle 9 alle 13. Possibili disagi alla circolazione potrebbero verificarsi anche nei minuti immediatamente successivi alla ripresa regolare del servizio.
  • A Firenze la tramvia sarà interessata dallo sciopero dalle 13 alle 17 mentre gli autobus in Toscana saranno interessati dall’agitazione dalle 18 alle 22.
  • Anche il trasporto locale di Bologna e l’Emilia Romagna sarà interessato dallo sciopero con orari e modalità differenti da città a città.

I treni

Le segreterie nazionali delle organizzazioni sindacali Fil-Cgil e Ultrasporti hanno proclamato uno sciopero nazionale del personale del Gruppo Fs italiane, in adesione a uno sciopero generale di quattro ore, dalle 9 alle 13 di giovedì 11 aprile 2024. Possibili disagi ci potranno essere per chi viaggia in questi orari. Informazioni dettagliate sul sito di Trenitalia. “L’agitazione sindacale può comportare modifiche al servizio anche prima dell’inizio e dopo la sua conclusione”, scrive Trenitalia sul suo sito.

È escluso dalla protesta il personale della Divisione Business Regionale della Campania di Trenitalia, che sciopererà per 8 ore, dalle 9 alle 17 di venerdì 12 aprile.

I treni garantiti / Il Pdf

Trenitalia, come avviene in queste occasioni, ha pubblicato un elenco dei treni a lunga percorrenza garantiti anche in occasione dello sciopero. Anche Italo ha diramato l’elenco dei treni garantiti