Mercoledì 17 Luglio 2024

Myllennium Award 2024, premiato il talento di trenta giovani under 30

Il presidente Barletta: “Favorire la loro crescita culturale e l’inserimento lavorativo significa investire nella competitività futura del nostro Paese”

I vincitori del Premio Myllennium Award 2024

I vincitori del Premio Myllennium Award 2024

Roma, 10 luglio 2024 – Sono trenta i giovani under 30 vincitori della decima edizione del Premio Myllennium Award, primo riconoscimento generazionale in Italia con il sostegno di Roma Capitale, il patrocinio della Regione Lazio e del Ministro per lo Sport e i Giovani. Dieci le categorie in gara: MySTARTUP, MySOCIALIMPACT, MySPORT|Startup, MyBOOK, MyREPORTAGE, MyJOB (per le opportunità di lavoro e formazione), MyCITY (per progetti di architettura/street art), MyFRAME (per il cinema), MyMUSIC, MySPORT|Book e MySPORT|Job (per i progetti di dual career), e la nuova sezione dedicata ad Arti e maestranze, MyBRICK.

In occasione della cerimonia di consegna, che si è svolta in Campidoglio, l’assessore ai Grandi Eventi, Sport, Turismo e Moda di Roma Capitale, Alessandro Onorato, e Paolo Barletta, presidente del Premio e Ceo del Gruppo Barletta, hanno presentato il nuovo rapporto ‘Aspirazioni, sfide e prospettive lavorative dei giovani in Italia’ commissionato dal Myllennium Award a IPSOS, con la direzione del presidente Nando Pagnoncelli. 

“I ragazzi di oggi non guardano più ad una competizione regionale o nazionale ma si confrontano con modelli internazionali e nuovi mestieri. Favorire la loro crescita culturale e l’inserimento lavorativo significa investire nella competitività futura del nostro Paese. Il Myllennium Award nasce proprio con questo spirito, per avviare un percorso utile per la valorizzazione del talento e creare un ponte tra il processo educativo e il mondo del lavoro. Da dieci anni ci impegniamo a sostenere questo principio, adattandolo ad un mercato in continuo cambiamento e che abbiamo voluto rappresentare estendendo l’indagine dal nostro osservatorio a quello elaborato con IPSOS. In Italia non manca il talento ma la rete di interventi pubblico privato può far ancora molto per mettere a sistema risorse utili a trasformarlo in nuova occupazione di qualità”, ha dichiarato Paolo Barletta.

Tutti i premiati del Myllennium Award 2024

Per la categoria MyBOOK, si sono aggiudicati il premio:

Giovanni Castellotti, Sara Magri, Eleonora Sternini con il saggio sul tema: ‘Fuga di cervelli: se non qui, dove?’. Federica Lucente, Claudia Neroni ed Elisa Pugliese hanno invece vinto con il titolo ‘Violenza di genere, tra biologia e cultura’. A ciascuno, 1.000 euro e la pubblicazione del saggio con Gangemi Editore.

Il Premio Speciale Graphic Novel by Round Robin Editrice ha premiato i lavori sul tema ‘La Paura fa paura! Thriller, noir e crime nell’età dell’ansia: evocare e al contempo esorcizzare la paura attraverso il racconto. Storie di giovani contemporanei’ con un contratto di edizione e la relativa pubblicazione a: Aurora de Francesco e Davide Lista ed infine, Marco Cioli in coppia con Carmela Peccerillo.

MyREPORTAGE - rivolto a giornalismo e digital content - ha premiato Martina Cardarelli per la Categoria Emerging Influencer di Stardust che, con il suo progetto editoriale social sul tema ‘Il futuro sostenibile che vorrei’, le ha concesso un contratto di management oltre all’accesso alla sua Talent House.

La Categoria Informazione Social & Edutainment by Factanza è stata vinta da Esmeralda Moretti la quale si è aggiudicata l’accesso alla Factanza Academy.

MySTARTUP, sezione del premio dedicata all’imprenditoria a elevato contenuto tecnologico e innovativo, è andato a:

Andrea Buri con l’app CITYZ, un sistema integrato di smart parking sensors in grado di monitorare l’area di parcheggio e comunicare in tempo reale, a tutti gli enti e alle rispettive app di gestione urbana e/o mobilità, lo stato degli stalli di sosta. Il premio consiste in 20.000 euro; un viaggio a Boston per partecipare al programma di accelerazione internazionale Boston Innovation Gateway; servizi di consulenza e di supporto strategico, con affiancamento di due settimane insieme al team di venture capitalist di Alchimia Spa; nonché un percorso di affiancamento con Zest Investments.

Nicola Nazareno Pirozzi con l’app BILLD ha vinto il Premio Speciale Relatech, il Premio Speciale B4i ed il Premio Speciale Talent Garden, ideando il primo dispositivo pensato per digitalizzare ricevute fiscali, commerciali e/o generali che, una volta stampate, generano rifiuti non riciclabili.

MySOCIALIMPACT per la migliore idea d’impresa o startup ad alto impatto sociale sulla comunità è andato a MATH LEGACY di Christian Pulieri, startup nata per rendere più facile e divertente l’apprendimento della matematica. Premiata con 10.000 euro e un viaggio per il programma Boston Innovation Gateway ed un percorso di affiancamento con Zest Investments oltre che con il Premio Speciale Italiacamp del valore di 1.500 euro in servizi di consulenza, il Premio Speciale Ventive dal valore di 6.000 euro ed il Premio Speciale Lifegate Way del valore di 20.000 euro.

Il Premio Speciale Fondazione Social Venture Giordano dell’Amore è stato assegnato ad Aurora Caporossi con COME STAI, una piattaforma riabilitativa per il trattamento dei disturbi alimentari, che nasce per diminuire le ricadute da un DCA e rendere il recovery accessibile.

MyJOB assegna quattro Master e tre Stage. I migliori profili ad aggiudicarsi un percorso post-laurea sono: Caterina Santi in International Management presso la Luiss Business School; Greta Perucca frequenterà il Master in International Food & Beverage Management alla ESCP Business School di Torino e infine l’Università Bocconi di Milano ha premiato Alberto Troncon e Manuela Mele.

Lo stage di quattro mesi in ambito Sales & Marketing e Scenografie presso Cinecittà Studios in collaborazione con Cultura Italiae è stato assegnato a Chiara Giani.

Lo stage di sei mesi in Digital Marketing presso Medpsa in collaborazione con Cultura Italiae è stato assegnato a Eugenio Zuccarelli.

Infine, lo stage clinico di 3 mesi presso l’unità di Chirurgia Epatobiliare presso La Fondazione Policlinico Universitario Agostino Gemelli IRCCS, è stato assegnato a Matteo Pagani.

MySPORT, in collaborazione con la Commissione Nazionale Atleti del CONI, si rivolge agli atleti di livello nazionale under 30, preparandoli alle sfide nel mondo del lavoro una volta terminata la carriera agonistica. Quest’anno, il Premio MySPORT | STARTUP è stato vinto da: Alberto Ghisi con COPERNICO, il primo sistema di guida autonoma di precisione per la nautica. Premiato con 10.000 euro e un viaggio per il programma Boston Innovation Gateway ed un percorso di affiancamento con Zest Investments.

Con il migliore curriculum vitae secondo i criteri richiesti, MySPORT | JOB ha premiato Irene Stefanelli una borsa di studio in Management dello Sport presso la Luiss Business School di Roma.

Vince la sezione MyMUSIC: Michela Baselice con il brano ‘Abbassa la cresta’, dopo la performance live sul palco del Myllennium Award, vince la produzione del brano, la realizzazione del videoclip che passerà sul portale web RDS NEXT e un’ospitata presso gli studi di RDS Next a Milano.

Nella sezione MyCITY è stata premiata Annamaria Nicolussi Principe con ACRONIA, un progetto che esprime il concetto di Elisabeth Lenk.

Il premio per il cinema MyFRAME è stato vinto da Giuseppe Caponio con il corto LUISA È AL MARE: 10.000 euro in denaro, servizi di post-produzione con Leone Film Group e la proiezione al Festival Marateale 2024-Premio Internazionale Basilicata oltre che il Premio Speciale Rai Cinema Channel, un contratto di acquisto dei diritti web e free tv del suo corto da parte di Rai Cinema e la visibilità su raicinemachannel.it, sui siti partner e sui canali Rai.

Per la categoria ad honorem dedicata alle Arti e alle Maestranze MyBRICKS è stato premiato Martin Ezequiel Ribeiro. Mentre il “Premio Eccellenza Myllennium 2024”, dedicato alle eccellenze italiane, è stato consegnato a Edoardo Prati.

Premiato anche il Myllennium Award

Da dieci anni il Myllennium Award, primo premio generazionale in Italia, ha superato 1.500.000 euro di premi riconosciuti, destinati a valorizzare il merito e il talento di giovani under 30 e ha ricevuto più di 5.300 progetti candidati, premiandone oltre trecento. E “per aver sostenuto e incoraggiato nei suoi dieci anni di attività oltre 330 talenti under 30 e aver raggiunto una dimensione internazionale che contribuisce a valorizzare la Città di Roma come città unica al mondo capace di coniugare arte, cultura e impresa”, l’assessore Onorato ha riconosciuto al presidente Paolo Barletta e al Myllennium Award il Premio Campidoglio con la medaglia del ‘Natale di Roma’.