L’ad di Poste Matteo Del Fante, 53 anni
L’ad di Poste Matteo Del Fante, 53 anni
di Elena Comelli Poste Italiane sbarca in Cina – prima operazione all’estero del gruppo – e scommette sull’e-commerce. Sengi Express, azienda di logistica per l’e-commerce di Hong Kong, sarà la prima società straniera consolidata nel gruppo. Poste Italiane ne ha acquisito il 51% dalla cinese Cloud Seven, nell’ambito di un accordo quadro per il rafforzamento della partnership nel mercato dell’e-commerce tra l’Italia e la Cina. Sengi Express è attiva nella gestione di soluzioni logistiche cross-border proprio per gli operatori dell’e-commerce cinese attivi sul...

di Elena Comelli

Poste Italiane sbarca in Cina – prima operazione all’estero del gruppo – e scommette sull’e-commerce. Sengi Express, azienda di logistica per l’e-commerce di Hong Kong, sarà la prima società straniera consolidata nel gruppo. Poste Italiane ne ha acquisito il 51% dalla cinese Cloud Seven, nell’ambito di un accordo quadro per il rafforzamento della partnership nel mercato dell’e-commerce tra l’Italia e la Cina.

Sengi Express è attiva nella gestione di soluzioni logistiche cross-border proprio per gli operatori dell’e-commerce cinese attivi sul mercato italiano, con un fatturato pro-forma di circa 80 milioni di euro nel 2020. Per il numero uno di Poste, Matteo Del Fante, l’acquisizione rappresenta "un traguardo storico nel processo di apertura di Poste Italiane ai mercati internazionali".

Il closing dell’operazione è previsto entro la fine del primo trimestre del 2021. "Con questo accordo - precisa Del Fante - diversifichiamo ulteriormente, anche a livello geografico, i nostri ricavi e proseguiamo nella nostra strategia di crescita tramite alleanze nelle aree di business più promettenti".

Poste va così a presidiare direttamente un canale chiave delle spedizioni business to consumer tra Cina e Italia. Sengi Express, infatti, offre una gamma completa di servizi agli operatori dell’e-commerce cinese, ritagliati su specifiche esigenze del singolo merchant, con soluzioni commerciali competitive per ciascuna fase della catena logistica che collega la Cina all’Italia.

Mediante accordi con operatori logistici leader di mercato, la società di Hong Kong "è in grado di proporre una gamma completa di servizi di gestione logistica in territorio cinese, accompagnati da un servizio di tracciatura in tempo reale di ogni singola spedizione, dall’hub in Cina fino al destinatario finale in Italia. Le società logistiche del gruppo Poste Italiane continueranno ad essere i fornitori dei servizi logistici di riferimento di Sengi Express per l’Italia". L’operazione, in linea con il piano strategico quinquennale delineato nel 2018, "è parte dello sviluppo del business internazionale dei pacchi B2C, elemento cardine della strategia di trasformazione all’interno della divisione Corrispondenza, Pacchi e Distribuzione", che sfrutta le esponenziali opportunità di crescita dell’e-commerce.

Spinta anche dal boom dell’e-commerce registrato durante l’emergenza, la società guidata da Matteo del Fante si è molto concentrata sulla logistica. Giornalmente Poste gestisce circa 1,5 milioni di pacchi e si sta preparando a lavorare sui vaccini. Del Fante spiega quale sarà il grande lavoro da fare: "Dietro la piattaforma che traccia i vaccini, dal momento del loro arrivo in Italia a quello in cui viene iniettata la singola dose, ci sono le nostre competenze informatiche. Meglio e prima si traccia il percorso dei vaccini e prima si possono somministrare".