Al centro Sergio Mattarella con a sin. Andrea Riffeser Monti e a destra Andrea Ceccherini
Al centro Sergio Mattarella con a sin. Andrea Riffeser Monti e a destra Andrea Ceccherini

Il presidente della Fieg e di Editoriale Nazionale, Andrea Riffeser Monti, è stato ricevuto ieri al Quirinale dal Capo dello Stato, Sergio Mattarella, insieme al presidente dell’Osservatorio Permanente Giovani-Editori, Andrea Ceccherini, e a una delegazione dell’Associazione. Con loro, c’erano, tra gli altri, Luigi Gubitosi, vice presidente di Confindustria, Stefano Lucchini, direttore Affari istituzionali e Relazioni esterne Intesa Sanpaolo e Maurizio Beretta, responsabile Affari istituzionali e culturali di Unicredit Group.

Il presidente dell’Osservatorio ha voluto aggiornare il Presidente della Repubblica sullo stato dello sviluppo internazionale e multimediale dei progetti di technology-media literacy e di economic and financial literacy, attraverso i quali, la sua Organizzazione, cerca di realizzare la propria mission: quella di aiutare i giovani di oggi a diventare i cittadini liberi e indipendenti di domani.

In questo contesto, Ceccherini ha messo in evidenza al Capo dello Stato come l’aver raggiunto 23 diverse testate giornalistiche impegnate nel progetto Il Quotidiano in classe rappresenti il record storico di gruppi editoriali mai coinvolti prima nello stesso progetto di media literacy e soprattutto segni la crescita di quel pluralismo delle opinioni, attraverso cui i giovani potranno allenarsi, in classe, sotto la guida dei propri docenti, a rafforzare la propria coscienza critica, imparando a leggere la realtà dai diversi possibili punti di vista, dalle diverse angolature.

Inoltre, Ceccherini ha illustrato al Capo dello Stato anche la partneship con Apple e, in assoluta anteprima, il programma dei lavori del convegno "Young Factor: un dialogo tra giovani, economia e finanza" in programma a Milano il 14, 15 e 16 giugno 2022 a Milano. Il progetto di educazione economico-finanziaria Young factor, sostenuto da Intesa Sanpaolo, Unicredit e Monte dei Paschi, ha conquistato la leadership nel settore. E l’evento di giugno vedrà, per la prima volta in Europa, proprio a Milano, partecipare sei Governatori di sei Banche Centrali europee per dialogare insieme sul futuro con centinaia di giovani provenienti da Italia, Germania, Francia, Spagna, Portogallo e Paesi Bassi. Il Presidente della Repubblica si è congratulato con Ceccherini e la sua organizzazione per i risultati conseguiti, riconoscendo a lui e all’Organizzazione l’alto valore civile e sociale di queste attività a favore della crescita delle giovani generazioni.

Presenti all’incontro anche il direttore del Corriere della Sera, Luciano Fontana, il direttore de La Repubblica, Maurizio Molinari, il direttore de Il Sole 24 Ore, Fabio Tamburini, Vania Nigro, responsabile progetti per la scuola dell’Osservatorio, Willem Olthaar, assistente personale del presidente dell’Osservatorio e Pierfrancesco Salvetti, Capo dello staff del presidente Ceccherini.

Nella foto: al centro il capo dello Stato, Sergio Mattarella. Alla sua sinistra, Andrea Riffeser Monti, presidente Fieg e, alla sua destra, Andrea Ceccherini, presidente dell’Osservatorio Giovani-Editori. Attorno, la delegazione che si è recata al Quirinale

Al centro Sergio Mattarella con a sin. Andrea Riffeser Monti e a destra Andrea Ceccherini