Giovedì 18 Aprile 2024

Nvidia, l’utile 2023 balza a +581%. Il boom dell’IA fa volare le Borse

I conti del colosso Usa dei semiconduttori vanno oltre le attese degli analisti

Nvidia, l’utile 2023 balza a +581%. Il boom dell’IA fa volare le Borse

Nvidia, l’utile 2023 balza a +581%. Il boom dell’IA fa volare le Borse

Nvidia corre con il boom dell’intelligenza artificiale e innesca un rally per le borse mondiali. Dall’Europa al Giappone, ieri i listini sono saliti ai massimi storici, con lo Stoxx 600 che vola a 495 punti e il Nikkei che rivede i livelli del 1989. Avanza decisa anche Wall Street con il Nasdaq che sale del 2,5% e lo S&P 500 che agguanta un nuovo record spinti dal +16% di Nvidia, la cui capitalizzazione di mercato ha superato il pil del Canada.

Il colosso dei semiconduttori ha chiuso il 2023 con un utile record di oltre 29 miliardi di dollari, in crescita del 581% sull’anno precedente, a fronte di ricavi per 60,9 miliardi (+126%). Per i tre mesi in corso l’attesa è per ricavi pari a 24 miliardi, ben sopra le attese degli analisti.

Risultati che non hanno deluso gli investitori, mostrando come il boom dell’IA non è rallentato e non sembra destinato a frenare. L’IA sta creando "un’industria interamente nuova e questo sta spingendo la nostra crescita", ha detto il fondatore e amministratore delegato di Nvidia Jensen Huang che, grazie al successo della sua creatura, è a un passo dall’accedere al club delle 20 persone più ricche al mondo. La sua fortuna infatti si aggira infatti ormai sui 68,1 miliardi di dollari rispetto ai 13,5 miliardi dell’inizio dello scorso anno.

Nvidia è stata finora la maggiore beneficiaria del boom dell’intelligenza artificiale, con colossi come Google, Microsoft e Apple che hanno scommesso pesantemente sul settore e hanno sempre più bisogno del suo hardware. Amazon, Meta, Microsoft e Google sono i maggiori clienti di Nvidia, rappresentando il 40% dei suoi ricavi.

Fondata nel 1993, Nvidia si è trasformata nell’arco degli ultimi tre anni da società concentrata nella produzione di chip per i videogiochi a punto di riferimento per l’intelligenza artificiale. La volata di Nvidia fa volare le borse mondiale. In Asia Tokyo chiude ai massimi storici sull’ottimismo per i semiconduttori e la svalutazione dello yen. In Europa Milano brilla, chiudendo in rialzo dell’1,06% una seduta tonica che ha visto Parigi guadagnare l’1,27% e Londra lo 0,29%. Dopo giorni di esitazione in attesa dei risultati di Nvidia – termometro per valutare la salute di Big Tech – Wall Street corre, dimenticando che la Fed non ha alcuna fretta di tagliare i tassi di interesse.

Alberto Levi

è arrivato su WhatsApp

Per ricevere le notizie selezionate dalla redazione in modo semplice e sicuro