Una bontà marchio Igp declinata in otto varietà

Fondato nel 2002, il Consorzio di tutela della pera dell’Emilia Romagna Igp si occupa di far rispettare a tutti i...

Fondato nel 2002, il Consorzio di tutela della pera dell’Emilia Romagna Igp si occupa di far rispettare a tutti i soci pericoltori il rigido disciplinare di produzione dell’indicazione geografica protetta, che prevede, fra l’altro, la coltivazione di otto varietà (fra cui le note Abate Fetel, Decana e Kaiser) esclusivamente nelle province di Reggio Emilia, Modena, Bologna, Ferrara, Ravenna, nonché il monitoraggio di ciascuna fase della filiera. Il Consorzio segue la commercializzazione e le campagne di comunicazione per diffondere il prodotto.

è arrivato su WhatsApp

Per ricevere le notizie selezionate dalla redazione in modo semplice e sicuro