Lunedì 15 Aprile 2024

La vetrina dell’Italian Symposium. I nostri studenti non hanno confini

United Italian Societies organizza il secondo Italian Symposium a Londra e Oxford, con ospiti di spicco come Barbara Serra e Enrico Letta. Evento di prestigio per studenti italiani all'estero.

La vetrina dell’Italian Symposium. I nostri studenti non hanno confini

La vetrina dell’Italian Symposium. I nostri studenti non hanno confini

United Italian Societies, la rete degli universitari italiani all’estero che raggiunge oltre 10.000 studenti in Regno Unito, Francia, Stati Uniti, Spagna, Olanda, e Svizzera, riunisce le eccellenze del nostro paese nella seconda edizione dell’Italian Symposium, il cui filo conduttore sarà “Una Nuova Italia in una Nuova Europa”. Un simposio di quattro giorni che si svolgerà in tre prestigiose sedi: la London School of Economics and Political Science, l’Università di Oxford, e l’Ambasciata d’Italia a Londra.

Gli ospiti, condivideranno con i giovani studenti che si affacciano al mondo del lavoro le loro esperienze, i loro consigli e le loro idee sul futuro dell’Italia.

L’Italian Symposium 2024, che partirà il 28 Febbraio a Londra, per poi finire il 2 Marzo a Oxford, coinvolgerà, fra i tanti, Barbara Serra, giornalista di Sky News 24 e già corrispondente di Al Jazeera, Nathalie Tocci, direttrice dell’Istituto Affari Internazionali, l’astronauta Paolo Nespoli, Enrico Letta, già Primo Ministro, la CEO de Il Sole 24 Ore S.p.A. Mirja Cartia d’Asero, Corrado Passera, l’ambasciatore Inigo Lambertini, che per l’occasione aprirà le porte dell’Ambasciata a Londra con successivo ricevimento, Elsa Fornero, Carlo Cottarelli e tanti altri.

"Visto il grande successo della prima edizione, siamo entusiasti ed orgogliosi di presentare la seconda edizione del Symposium, desideriamo infatti offrire a sempre più studenti italiani all’estero l’opportunità di interagire con figure di spicco. Tenere il Symposium in luoghi prestigiosi come LSE, l’Università di Oxford e l’Ambasciata d’Italia è per noi un grande onore. Questo evento rappresenta solo una tappa nel percorso di United Italian Societies, che continua a promuovere la circolazione di talenti", ha commentato l’Head of External Affairs and Italian Symposium, Niccolò Babbini.

L’evento è possibile anche grazie al supporto fondamentale degli sponsor Belluzzo & Partners LLP, Intesa Sanpaolo, Trenitalia UK, Emilia ltd e dei partner istituzionali sul territorio: l’Ambasciata d’Italia a Londra, il Consolato Generale d’Italia a Londra e l’Istituto Italiano di Cultura.

Gli incontri saranno tutti dal vivo e trasmessi in streaming sul canale Youtube di United Italian Societies. I biglietti possono essere riservati gratuitamente sul sito di United Italian Societies, dove è possibile consultare nel dettaglio il programma delle quattro giornate.

red. eco.

è arrivato su WhatsApp

Per ricevere le notizie selezionate dalla redazione in modo semplice e sicuro