Strada in salita verso la nuova scadenza del dossier Aspi. Entro lunedì è attesa la nuova offerta di Cdp, con i fondi Macquarie e Blackstone, per rilevare l’intera quota dell’88,06% di Atlantia nella concessionaria. Ma gli ultimi sviluppi giudiziari avrebbero complicato ulteriormente la trattativa. Dalla prossima settimana è atteso l’arrivo di Enrico Laghi (foto) al vertice di Edizione.

Il nodo resta il prezzo: Cassa e soci avevano proposto tra 8,5 e 9,5 miliardi, mentre Atlantia tiene insiste su 11-12 miliardi. La valorizzazione è poi strettamente legata all’approvazione del Pef, il piano economico finanziario. Sul quale però si registra qualche passo avanti. Sul documento si sarebbe infatti trovata la convergenza tra Infrastrutture, Mef e Palazzo Chigi, e si starebbe valutando di farlo passare al prossimo step, il Cipe.