Domenica 21 Aprile 2024

La Certificazione Unica 2024 Inps è disponibile online. Ecco come scaricarla

Da venerdì 15 marzo sul sito dell’Istituto nazionale di previdenza sociale si può consultare e stampare la Cu 2024 relativa ai redditi percepiti nel 2023

Roma, 15 marzo 2024 – Da oggi è possibile consultare (scaricare e stampare) la Certificazione Unica (ex Cud) 2024 (relativa ai redditi del 2023) sul sito dell’Inps

Disponibile la Certificazione Unica 2024 dell'Inps
Disponibile la Certificazione Unica 2024 dell'Inps

Cos'è la Certificazione Unica

La Certificazione Unica 2024 è il documento fiscale che certifica gli importi corrisposti dall’Inps nell’anno d’imposta di riferimento (in questo caso il 2023) ai titolari di prestazioni:

  • pensionistiche
  • previdenziali
  • assistenziali
  • a sostegno del reddito 

La Certificazione Unica può essere utilizzata per le finalità previste per legge come la presentazione della dichiarazione dei redditi.

A chi è rivolta

Il servizio per la Certificazione Unica si rivolge a tutti i cittadini che hanno percepito dall’Inps redditi:

  • di lavoro dipendente e assimilati
  • di pensione
  • di lavoro autonomo
  • di provvigioni e redditi di altra natura

In caso di più prestazioni erogate, viene elaborato un Unico modello che certifica tutti i redditi corrisposti nell’anno precedente.

Come ottenerla

La Certificazione Unica (CU) è disponibile online a partire dal 16 marzo di ogni anno.

I Cud e Certificazioni Uniche degli anni precedenti sono consultabili all’interno del Fascicolo previdenziale del cittadino, accessibile dal menu, alla voce “Modelli”.

Dopo l’accesso con le proprie credenziali – Spid, Cie (Carta d’identità elettronica), Cns (Carta nazionale dei servizi meglio conosciuta come Tessera sanitaria), Pin dell’Inps o eIdas (electronic IDentification Authentication and Signature) – all’area riservata MyINPS, seguire il percorso: I tuoi servizi e strumenti> Servizi fiscali e pagamenti ricevuti dall’INPS>Comunicazioni Fiscali.

In alternativa, è possibile acquisire la CU (circolare INPS del 15 marzo 2023, numero 29) tramite:

  • App INPS Mobile per dispositivi mobili Android e Apple iOS
  • Contact center per richiedere l’invio a domicilio: al numero 803.164 (gratuito da rete fissa) oppure 06 164 164 da rete mobile oppure 800.434.320, sia da rete fissa che mobile, servizio con risponditore automatico al numero (+39) 06.164164 (abilitato alle chiamate da rete mobile), servizio con operatore attivo dal lunedì al venerdì dalle 8 alle 20 (ora italiana) e il sabato dalle 8 alle 14 (ora italiana) per i pensionati residenti all’estero
  • Posta elettronica certificata (PEC) inviando richiesta all’indirizzo [email protected] e allegando copia del documento di identità del richiedente, si riceve la CU alla casella utilizzata per l’invio;
  • Email, inviando richiesta all’indirizzo [email protected] (per chi non ha la PEC);
  • Canale utenza fragile, servizio rivolto agli utenti fragili (disabili e anziani), che hanno difficoltà a recarsi presso gli sportelli Inps.
Approfondisci:

Attenti alle nuove truffe dei call center

Attenti alle nuove truffe dei call center

Chi può richiederla

La CU può essere richiesta:

  • Dal titolare del trattamento Inps (che sia pensione, stipendio, previdenza o sostegno al reddito);
  • Da una persona delegata che, oltre alla delega, allega alla domanda copie dei propri documenti d'identità e del delegato;
  • Dagli eredi del titolare deceduto che, oltre alla copia del proprio documento di riconoscimento, dovranno presentare una Dichiarazione sostitutiva di atto di notorietà.

Le CU pubblicate all'apertura del servizio hanno raggiunto la cifra record di 27.258.499 (lo scorso anno erano 26.164.401).

è arrivato su WhatsApp

Per ricevere le notizie selezionate dalla redazione in modo semplice e sicuro