Sabato 25 Maggio 2024
ANDREA GIANNI
Economia

Kering compra casa a Milano. Shopping record da 1,3 miliardi

Il colosso del lusso acquisisce da Blackstone l’iconico e storico immobile di via Monte Napoleone 8

Kering compra casa a Milano. Shopping record da 1,3 miliardi

Kering compra casa a Milano. Shopping record da 1,3 miliardi

Il palazzo settecentesco si sviluppa su cinque piani, per un totale di 11.800 metri quadrati di superficie lorda (tra cui oltre cinquemila di superficie commerciale) al civico 8 di via Monte Napoleone, nel cuore del Quadrilatero della moda di Milano. Per comprarlo Kering, colosso del lusso con marchi come Gucci, Saint Laurent, Bottega Veneta, Balenciaga, Alexander McQueen, ha investito circa 1,3 miliardi di euro, tramite l’acquisizione della società proprietaria "dell’iconico e storico immobile", controllata da Blackstone Property Partners Europe. Si tratta della più grande transazione di un singolo asset mai effettuata in Italia.

L’operazione, che dovrebbe chiudersi entro luglio, segna una nuova tappa nella strategia del gruppo internazionale, che punta le sue carte sul patrimonio immobiliare di Milano facendo shopping nella città dove il segmento più alto del mercato (e non solo) continua a registrare valori record. L’ultimo report di Cushman & Wakefield ha posizionato via Monte Napoleone al secondo posto fra le strade più lussuose al mondo: nel Quadrilatero, infatti, un affitto costa 18mila euro a metro quadro. Preceduta solo dalla Fifth Avenue di New York, via Monte Napoleone ha superato la concorrenza di luoghi come New Bond Street di Londra e Avenue des Champs-Elysees di Parigi, diventando così la prima in suolo europeo.

L’acquisto del palazzo settecentesco, che ospita già boutique d’alta moda, "si inquadra all’interno della strategia immobiliare selettiva di Kering, che intende assicurarsi posizioni altamente prestigiose e ambite per le sue maison". Kering, si legge in una nota del gruppo, "continua a privilegiare una gestione proattiva del proprio portafoglio immobiliare, con l’obiettivo di breve-medio termine di mantenere una quota di partecipazione all’interno delle sue principali proprietà, al fianco di co-investitori". James Seppala, capo Real estate Europa di Blackstone, sottolinea "l’ottimo risultato per i nostri investitori" grazie a un’operazione che "dimostra la straordinaria richiesta di immobili di alta qualità nei mercati più solidi".

Blackstone aveva acquisito la proprietà dell’immobile nel novembre 2021 come parte di una più ampia acquisizione di portfolio comprando Reale Compagnia Italiana, storica società immobiliare milanese. Ora il nuovo passaggio di mano, con il supporto di studi legali e banche d’affari. Barclays ha agito in qualità di advisor finanziario per Blackstone. Lazard, invece, è entrata nella partita come advisor di Kering.

è arrivato su WhatsApp

Per ricevere le notizie selezionate dalla redazione in modo semplice e sicuro