Venerdì 12 Aprile 2024

It -Wallet, via libera dal Cdm: cos’è, quando arriva e che vantaggi dà. E’ obbligatorio?

Quali documenti si potranno caricare per primi nel portafoglio virtuale istituito ufficialmente il 26 febbraio con il decreto Pnrr. A chi sono affidate realizzazione e gestione

Roma, 27 febbraio 2024 - It-Wallet, via libera dal Consiglio dei ministri al portafoglio digitale dove conservare vari documenti, dalla patente di guida alla tessera sanitaria. Il semaforo verde è arrivato nel decreto Pnrr approvato dal CdM il 26 febbraio. Ma è obbligatorio? No, It-Wallet non è obbligatorio. 

Per garantirne la “necessaria celere evoluzione” è previsto che siano adottate “apposite linee guida” con decreto del presidente del Consiglio dei ministri o dell’Autorità politica delegata in materia di innovazione tecnologica.

Sarà possibile conservare i propri documenti nell'App Io
Sarà possibile conservare i propri documenti nell'App Io

It-Wallet pubblico e privato

Le linee guida dovranno definire, tra l’altro: le caratteristiche tecniche e le modalità di adozione dell’ It-Wallet pubblico e delle soluzioni di It Wallet-privato da parte di cittadini e imprese, nonché la tipologia dei servizi disponibili su queste soluzioni; le modalità di accreditamento presso l’Agenzia per l’Italia digitale dei soggetti privati fornitori delle soluzioni di It- Wallet privato; i servizi resi disponibili alle Pa e ai soggetti privati accreditati; gli standard tecnici.

App IO: cosa si potrà caricare

Sull’App IO in prima battuta si potranno caricare tre documenti: patente di guida, tessera sanitaria, carta europea della disabilità.

I tempi del progetto

Il lancio ufficiale di It-Wallet dovrebbe avvenire a fine anno o nei primi mesi del 2025.

Sarà sempre un dpcm o un decreto dell’Autorità politica delegata in materia di innovazione tecnologica a definire i compiti e le funzioni attribuite alle società chiamate a provvedere alla realizzazione e gestione dell’infrastruttura per l’attuazione del sistema It- Wallet e anche la data a decorrere dalla quale l’ It- Wallet sarà disponibile.

It-Wallet sarà gratuito per cittadini e imprese

Resta ferma la “gratuità dell’emissione dell’It- Wallet pubblico per i cittadini e le imprese”, si precisa nella norma. Agli oneri per progettazione, realizzazione e graduale messa a disposizione dell’infrastruttura tecnologica si provvede con 102 milioni per ciascuno degli anni 2024, 2025 e 2026 si provvede in parte a valere sulle risorse assegnate per l’investimento 1.3 del Pnrr e in parte a valere sul Fondo per l’innovazione tecnologica e la digitalizzazione. 

Realizzazione e gestione: a chi è affidata

Un comunicato di palazzo Chigi chiarisce che “la responsabilità per la realizzazione e la gestione dell’infrastruttura organizzativa e tecnologica necessaria per l’attuazione del Sistema 1T Wallet è affidata alla società PagoPA S.p.A. e all’Istituto Poligrafico e Zecca dello Stato”.

è arrivato su WhatsApp

Per ricevere le notizie selezionate dalla redazione in modo semplice e sicuro