Il Gruppo Monrif si espande al Sud. SpeeD si aggiudica un’altra testata

La concessionaria, al centro di un network crossmediale, curerà la raccolta pubblicitaria per L’Edicola

Il Gruppo Monrif si espande al Sud. SpeeD si aggiudica un’altra testata

Il Gruppo Monrif si espande al Sud. SpeeD si aggiudica un’altra testata

SpeeD, la concessionaria di pubblicità del Gruppo Monrif, continua a crescere anche al Sud. Già operativa nelle testate Quotidiano Nazionale, il Resto del Carlino, La Nazione, Il Giorno e con il progetto multimediale Luce!, SpeeD è da tempo impegnata a curare le concessioni pubblicitarie anche di altre realtà editoriali, esterne al Gruppo Monrif. Una politica di sviluppo figlia della vocazione a rispondere alle molteplici esigenze di comunicazione delle aziende, in settori che vanno, per quanto riguarda il mondo dell’informazione, dalla carta stampata al digitale, dalle emittenti radiofoniche a quelle televisive. È nell’ambito di questo percorso di crescita che si colloca l’accordo che SpeeD ha siglato con Ledi – editrice de L’Edicola - per la gestione della raccolta pubblicitaria della testata, cartacea e digitale, per una copertura capillare delle aree di Puglia e Basilicata.

Una partnership che pone le basi per un percorso di ulteriore valorizzazione de L’Edicola per un ampliamento del raggio di azione di SpeeD, che implementa la copertura delle regioni del Sud, e le consente di integrarsi al meglio con le aree già presidiate dalle testate captive del Gruppo. Non solo. La concessionaria del Gruppo Monrif prosegue nella creazione di un network crossmediale, offrendo ai propri partner non solo expertise nella formazione della rete commerciale, ma anche strutture centrali che sono funzionali allo sviluppo degli editori.

"Il nostro è un giornale dichiaratamente “pop” che dedica particolare attenzione ai temi delle politiche sul lavoro e del fare impresa, della cooperazione e della leadership femminile, della valorizzazione giovanile e delle culture", sottolinea Annamaria Ferretti, direttrice responsabile de L’Edicola. "La collaborazione con SpeeD – continua – ci stimola a fare ancora meglio e a puntare su percorsi innovativi. Quotidianamente siamo tra la gente, nei mercati, nelle università, nelle periferie per stringere un patto etico con una platea che ha solo voglia di farsi ascoltare e leggere. Essere comunità e fare rete, sono le cose che ci piacciono di più. Essere comunità e fare rete, sono le cose che ci piacciono di più. Le prossime sfide? Arrivare con L’Edicola per l’Italia a una diffusione nazionale e aumentare la capillarità con più edizioni territoriali del Sud, del Centro e del Nord".

"Siamo convinti come Concessionaria di poter mettere al servizio de L’Edicola una profonda conoscenza delle dinamiche del mercato locale, e strutture professionali e flessibili nella gestione della rete di vendita", aggiunge Antonio Longo, Sales Director Area Sud di SpeeD. "Non meno importante – osserva – è il posizionamento che da ora potremo avere all’interno delle pianificazioni dei centri media e dei grandi clienti nazionali, presentandoci come uno dei più completi sistemi di comunicazione integrati, composto da mezzi e testate complementari fra loro".

La testata giornalistica L’Edicola, di proprietà di Ledi editore, è nata il 24 novembre del 2021 grazie al desiderio di Vito e Sebastiano Ladisa, imprenditori di una delle aziende leader nella ristorazione collettiva in Italia, di dar vita a un quotidiano “di servizio” costantemente aperto alle voci di lettrici e lettori riferimento di piccoli e grandi territori del Mezzogiorno, cominciando dalla Puglia e dalla Basilicata. Ledi pubblica L’Edicola del Sud, L’Edicola per l’Italia e L’Edicola dello Sport.

è arrivato su WhatsApp

Per ricevere le notizie selezionate dalla redazione in modo semplice e sicuro