Il futuro di Rai Way. Clearway adesso spinge per la fusione con Ei Tower

Il fondo, basato a Francoforte, ha una quota di minoranza nella società Rai. Punta sull’aggregazione con il gruppo leader nella gestione di infrastrutture tlc. .

Il futuro di Rai Way. Clearway adesso spinge per la fusione con Ei Tower

Il futuro di Rai Way. Clearway adesso spinge per la fusione con Ei Tower

Corre Rai Way a Piazza Affari, con il titolo che ieri ha fatto un balzo di oltre il 3% sui rumors di fusione con Ei Towers. In base alle indiscrezioni, infatti, l’investitore attivista Clearway, dopo aver acquisito una quota di minoranza della società del gruppo Rai quotata su Euronext, starebbe facendo pressione sul Cda affinché porti avanti il progetto di aggregazione con Ei Towers. Quest’ultima è leader in Italia nella gestione delle infrastrutture per radio, tv e telecomunicazioni ed è controllata dal fondo infrastrutturale F2i e partecipata con una quota di minoranza da MediaForEurope, la holding della galassia Mediaset.

Una fusione tra Rai Way e Ei Towers è al centro delle discussioni da un decennio. Clearway, fondata dall’italiano Gianluca Ferrari a Francoforte, sarebbe favorevole a una fusione per sbloccare il potenziale del gruppo di cui Rai è azionista al 65%. Clearway considera Rai Way, ad oggi valutata dal mercato a 1,36 miliardi di euro, molto sottovalutata. Recentemente Rai Way ha presentato il piano industriale 2024-2026, con un programma di investimenti da 225 milioni di euro, e per garantire la reperibilità delle risorse necessarie è prevista la vendita di una quota della società delle torri, nonostante il pressing dei fondi azionisti di Rai Way, che chiedevano di non proseguire in tal senso. Obiettivo primario del piano è la trasformazione digitale dell’azienda. Il piano, in sinergia con gli obiettivi del nuovo contratto di servizio 2023-28, mira ad assicurare la stabilità strutturale di Rai, "raggiungendo la sostenibilità economico finanziaria mediante un percorso che trasformi l’azienda in digital media company, puntando sulle nuove tecnologie e sulla valorizzazione delle professionalità interne".

Lo sbarco di Clearway potrebbe potrebbe dare una mano ai fondi per sbloccare la situazione. La società d’investimento di Ferrari ha esperienza in operazioni di questo genere. Nel 2022 Clearway ha acquistato una quota di partecipazione in Glanbia, azienda irlandese leader nel mercato della nutrizione sportiva, delle vitamine e dei minerali. Una volta entrata nel capitale della società, Clearway ha spinto affinché Glanbia scorporasse alcune sue attività di punta. Clearway ha avuto successo anche quando ha fatto pressione sul colosso energetico francese TotalEnergies, perché sospendesse l’acquisto di petrolio da Mosca, dopo l’invasione russa dell’Ucraina.

è arrivato su WhatsApp

Per ricevere le notizie selezionate dalla redazione in modo semplice e sicuro