Venerdì 12 Aprile 2024

Cure più efficaci con le nanotecnologie

“TERAPIE INDOSSABILI” e nanotecnologie: sono questi gli ambiti di investimento con i quali Angelini Ventures, società internazionale di venture capital...

“TERAPIE INDOSSABILI” e nanotecnologie: sono questi gli ambiti di investimento con i quali Angelini Ventures, società internazionale di venture capital di Angelini Industries, gruppo attivo nei settori della salute, della tecnologia industriale e del largo consumo, apre il 2024 grazie a due finanziamenti per un valore complessivo di circa 8 milioni di euro. Angelini Ventures è la società del Gruppo Angelini Industries - gruppo industriale multinazionale, guidato dal CEO Sergio Marullo di Condojanni – che impiega circa 5.800 dipendenti e opera in 21 Paesi del mondo con ricavi per oltre 2 miliardi di euro, generati nei settori salute, tecnologia industriale e largo consumo che opera nel settore del Venture Capital applicato ai campi della digital health e del biotech.

Angelini Ventures impiega il know how del Gruppo per creare, supportare e investire in start up e aziende contribuendo alla trasformazione degli attuali paradigmi di cura e alla creazione di piattaforme di healthcare integrate. Il primo investimento riguarda Noctrix Health, Inc., startup americana che ha sviluppato il primo dispositivo tecnologico indossabile per trattare la “sindrome delle gambe senza riposo”, disturbo neurologico che provoca sensazioni di fastidio agli arti inferiori che si manifestano soprattutto di notte e incidono negativamente sulla qualità del sonno. Il secondo investimento è rivolto a COUR Pharmaceuticals, società americana che utilizza avanzate nanotecnologie per trattare malattie autoimmuni come diabete di tipo 1 e celiachia.

A fine 2023 Angelini Ventures ha annunciato investimento di 3 milioni di dollari in Freya Biosciences, startup con sede a Copenaghen che opera tra Europa e Stati Uniti nel settore delle biotecnologie con attività di ricerca clinica sulla salute femminile e riproduttiva.

Grazie a questo investimento Freya Biosciences porterà avanti studi clinici, con un focus iniziale sull’infertilità femminile, svilupperà la sua piattaforma digitale progettata per raccogliere migliaia di dati biologici sulla base dei quali definire terapie più mirate, e continuerà a potenziare i suoi team attivi a Copenaghen e Boston. Nato nel 2022 con una dotazione di 300 milioni di euro e guidato dal CEO Paolo Di Giorgio, Angelini Ventures ha già pianificato investimenti per oltre 80 milioni di euro in Europa e Nord America.

è arrivato su WhatsApp

Per ricevere le notizie selezionate dalla redazione in modo semplice e sicuro