Facile Ristrutturare nel mirino dell’Antitrust

L'Antitrust ha sanzionato Facile Ristrutturare e Renovars per 4,5 milioni di euro per pratiche commerciali scorrette. L'azienda si difende e valuterà un ricorso al Tar, non concordando con l'entità della sanzione.

Facile Ristrutturare nel mirino dell’Antitrust
Facile Ristrutturare nel mirino dell’Antitrust

Facile Ristrutturare? Forse sì ma è meglio non lodarsi da soli. E poi sui costi, bisogna sempre essere chiari. È così Facile Ristrutturare e la sua controllante Renovars, sono finite nel mirino dell’Antitrust, che ha sanzionato le due società per 4 milioni e mezzo di euro per pratiche commerciali scorrette e ingannevoli. L’azienda di ristrutturazione edilizia di immobili avrebbe infatti diffuso false recensioni e avrebbe applicato un costo occulto in caso di Iva agevolata al 10%, invece che al 22%. Facile Ristrutturare però si difende dalle accuse e ventila la possibilità di un ricorso al Tar.

In dettaglio il provvedimento dell’Autorità garante per la Concorrenza ed il Mercato, riguarda la diffusione – sulle piattaforme di recensioni online Trustpilot e Opinioni.it – di giudizi positivi "non autentici perché riconducibili ai collaboratori di Facile Ristrutturare", e del messaggio ‘98% di clienti soddisfatti’ "risultato falso per accreditare un livello di soddisfazione dei clienti maggiore di quello reale in relazione ai servizi offerti".

Ma l’azienda non ci sta e pur rispettando il provvedimento stabilito dall’Antitrust, valuterà la possibilità di fare ricorso al Tar "in quanto non concorda con l’entità della sanzione e con le motivazioni che hanno portato alla sanzione stessa".

è arrivato su WhatsApp

Per ricevere le notizie selezionate dalla redazione in modo semplice e sicuro