Ex Alitalia, salvi 400 dipendenti. Swissport: "Pronti ad assumerli"

Stallo su Ita, l’iter europeo della procedura di aquisizione ancora in alto mare .

La buona notizia è che Swissport sarebbe pronta ad assumere altri 400 dipendenti dall’ex-Alitalia, se vincerà il ricorso al Tar sui servizi di rampa a Fiumicino. La cattiva notizia è che l’iter europeo della procedura di acqusizione di Ita da parte di Lufthansa è ancora in alto mare. Swissport ha annunciato che "intende integrare" nella propria forza lavoro "altri 400 ex dipendenti Alitalia", come previsto dagli accordi siglati il 4 luglio 2022 con le rappresentanze sindacali ricordando di aver già assunto, lo scorso anno, 2.300 dipendenti Alitalia in amministrazione straordinaria.

Swissport, società che gestisce il 50% dei servizi aeroportuali dal luglio 2022, è al centro di un aspro contenzioso con Aeroporti di Roma e a metà novembre ha presentato un ricorso al Tar in seguito alla sua esclusione dal nuovo bando, che ha assegnato le operazioni di handling ad altre tre società: Aviapartner Italia, Aviation Service e Airport Handling. Le prime due società, già collaboratrici di lunga data di Adr, sono state confermate, mentre la novità è rappresentata da Aviation Handling.

La multinazionale svizzera, attiva in 294 aeroporti in 44 Paesi, è stata la grande esclusa dal bando, ma è fiduciosa di vincere il ricorso: "Aeroporti di Roma ha assunto l’impegno a non sottoscrivere i nuovi contratti con gli aggiudicatari della gara", ha spiegato Swissport. "Abbiamo forti argomentazioni sui vizi della gara d’appalto e la successiva valutazione e confidiamo che il tribunale segua le nostre argomentazioni e che la decisione venga rivista", ha detto l’ad di Swissport Italia, Marina Bottelli.

Dopo l’udienza del 22 novembre davanti al Tar, ogni "decisione è stata rinviata al prossimo 20 marzo 2024". Per quanto riguarda la vendita di Ita a Lufthansa, invece, il dossier è stato notificato ufficialmente alla Commissione Ue il 30 novembre, ma ci sono ancora criticità da risolvere. "Abbiamo ricevuto la notifica" dell’acquisizione di Ita da parte di Lufthansa "ed entriamo in una fase ufficiale", ha dichiarato il commissario europeo alla Giustizia, Didier Reynders. "Ovviamente prima di tutto analizzeremo le proposte fatte dalle parti e abbiamo già discusso di questo. Per il lavoro preparatorio fatto, andremo più veloce, ma è difficile dire qualcosa" sui tempi di valutazione.

Elena Comelli

è arrivato su WhatsApp

Per ricevere le notizie selezionate dalla redazione in modo semplice e sicuro