Elon Musk, Wsj: “Prende droghe pesanti, i vertici delle sue aziende preoccupati per le ripercussioni”

Secondo il prestigioso quotidiano finanziario statunitense, il patron di Tesla e Space X, sarebbe stato visto assumere cocaina, ecstasy e acidi durante feste private in giro per il mondo. “Persone vicino a lui temono per la sua salute e per la sorte delle società”

New York, 7 gennaio 2024 – Elon Musk farebbe uso di droghe pesanti. Abuso, più che uso, secondo dirigenti e collaboratori delle sue aziende citati dal Wall Street Journal, tutti preoccupati per le conseguenze sulla salute dell’uomo più ricco al mondo, ma anche sulla sorte delle sue società. 

Musk sarebbe stato visto assumere sostanze vietate: Lsd, cocaina, ecstasy e funghi psichedelici. Sarebbe accaduto durante festini privati, in cui in partecipanti firmano accordi vincolanti di non divulgazione, anche consegnando i cellulari all’ingresso. 

Era già noto l’’atteggiamento ‘libertino’ del proprietario di Tesla e SpaceX in materia di droghe: Il Wsj ricorda una festa a Los Angeles nel 2018. In quell’occasione Musk fumò in pubblico marijuana, e prese anche degli acidi. Nello stesso anno, Musk finì nei guai con la NASA dopo essere stato visto farsi uno spinello al Joe Rogan Show, mentre per giunta beveva whisky. Ma qui si parla di qualcosa di più. 

Elon Musk, fondatore di Tesla e Space X (Ansa)
Elon Musk, fondatore di Tesla e Space X (Ansa)

 Il quotidiano economico americano riporta i racconti di persone vicine al proprietario di X (Twitter), in base ai quali Musk farebbe attualmente uso di droghe illecite, in particolare proprio di ketamina, una molecola sintetica usata in medicina come farmaco analgesico ma che in determinate dosi ha effetti psichedelici (ne esiste un fruttuoso mercato nero mondiale). Lui stesso ha raccontato di disporre di una prescrizione a lui intestata. Fra persone citate dal WSj c’è Linda Johnson Rice, ex direttrice di Tesla, che si sarebbe infuriata così tanto per l’uso di droghe del miliardario da decidere di non candidarsi per la rielezione nel consiglio di amministrazione nel 2019. Sempre per il Wsj, Musk avrebbe poi assunto droghe proibite con Steve Jurvetson, attuale membro del cda di SpaceX. 

L'uso di sostanze vietate, scrive la testata finanziaria, violerebbe le politiche federali e metterebbe a repentaglio i miliardi di dollari in contratti governativi di SpaceX. Non sarebbe un caso se nell’azienda aerospaziale statunitense oggi si effettuano test antidroga random sulle migliaia di dipendenti.

è arrivato su WhatsApp

Per ricevere le notizie selezionate dalla redazione in modo semplice e sicuro