Electrolux licenzia 168 impiegati e quadri: ecco dove. La comunicazione al ministero del Lavoro

La multinazionale svedese ha ufficialmente aperto la procedura di licenziamento collettivo in sei sedi italiane

Electrolux licenza 168 impiegati e quadti. Aperta la procedura di licenziamento collettivo

Electrolux licenza 168 impiegati e quadti. Aperta la procedura di licenziamento collettivo

Roma, 7 febbraio 2024 – Il piano era stato già annunciato ma ora c’è la comunicazione ufficiale. La direzione di Electrolux Italia ha inviato la comunicazione dell’apertura di un procedimento di licenziamento collettivo al ministero del Lavoro, alle Regioni Veneto, Friuli Venezia Giulia, Lombardia, Emilia Romagna e Marche, all'Ispettorato del Lavoro, alle organizzazioni nazionali e locali dei lavoratori e alle associazioni di Confindustria nazionale e locali.

I licenziamenti

La comunicazione dell'apertura della procedura di licenziamento collettivo riguarda 168 impiegati e quadri di diverse sedi italiane.

Dove

I licenziamenti riguardano le sedi di Susegana (34 persone), Porcia (73), Pordenone (13), Forlì (38), Cerreto Ancona (5) e Solaro Milano (5).

Le motivazioni

Questo, è spiegato, alla luce del fatto che "il gruppo Electrolux sta affrontando significative perdite di volumi in un quadro di flessione del mercato europeo, sceso al di sotto di 80 milioni di unità complessive, ossia con una diminuzione di circa il 12% rispetto al periodo pre-pandemico”.

E gli operai?

In questa comunicazione non si fa riferimento agli operai i cui esuberi erano stati annunciati a inizio gennaio quando era stati annunciati 199 esuberi fra le tute blu.

Electrolux in Italia

Il gruppo svedese leader nella produzione di elettrodomestici conta in Italia sei sedi con siti produttivi dove lavorano circa 5.000 persone

è arrivato su WhatsApp

Per ricevere le notizie selezionate dalla redazione in modo semplice e sicuro