Giovedì 13 Giugno 2024
EMILY POMPONI
Economia

Concorsi pubblici Roma 2023: 900 posti di lavoro. Quali profili e come fare domanda

C’è tempo fino alla fine di maggio per candidarsi: tutte le informazioni, requisiti e scadenze per partecipare ai bandi

Roma, 10 maggio 2023 - Se stai cercando un lavoro a Roma, buone notizie: ecco tre bandi per concorsi pubblici a cui fare domanda questo mese. Si sa, il posto fisso è l’ambizione di molte e molti; e con un po’ di impegno è possibile ottenere finalmente il contratto lavorativo desiderato. Ecco tutto quello che c’è da sapere sui concorsi a Roma a cui puoi fare domanda a maggio.

Un concorso pubblico
Un concorso pubblico

60 posti per funzionario economico-finanziario 

Il bando di concorso pubblico per esami, indetto dal Comune di Roma Capitale, riguarda il conferimento a tempo pieno e indeterminato di 60 posti per il profilo professionale di Funzionario economico-finanziario e si rivolge a laureati. Si può presentare domanda entro lunedì 29 maggio fino alle 23:59. Per poter presentare domanda sono necessari i seguenti requisiti:

  • cittadinanza italiana, europea o extraeuropea con permesso di soggiorno
  • età pari o superiore a 18 anni
  • godimento dei diritti civili e politici
  • idoneità fisica
  • non avere precedenti penali
  • non essere stati esclusi dall’elettorato politico
  • per i candidati di sesso maschile, nati entro il 31 dicembre 1985, avere una posizione regolare nei riguardi degli obblighi di leva
  • titolo di laurea magistrale (LM-16 Finanza; LM-31 Ingegneria Gestionale; LM-56 Scienze dell’Economia; LM-63 Scienze delle Pubbliche Amministrazioni; LM-77 Scienze Economico Aziendali; LM-82 Scienze Statistiche; LM-83 Scienze Statistiche Attuariali e Finanziarie; Lauree Specialistiche (LS) di cui al D.M. 509/99 e i Diplomi di Laurea vecchio ordinamento (DL) ad esse equiparate; Lauree di cui al D M. 270/04 appartenenti ad una delle seguenti Classi: L-16 Scienze dell’amministrazione e dell’organizzazione; L-18 Scienze dell’economia e della gestione aziendale; L-33 Scienze economiche; L-41 Statistica; Lauree Triennali di cui al D).

Si può inoltrare la domanda solo per via telematica attraverso Spid, Cie, Cns e Idas. Il partecipante, inoltre, deve possedere una Pec. Inviare la richiesta è molto semplice: è sufficiente recarsi sul portale inPA, presente sul sito del governo, registrarsi e compilare il form. (Qui il bando ufficiale https://www.comune.roma.it/web-resources/cms/documents/All._B_Bando_60_F.E__signed_280423.pdf)

800 posti per istruttori di polizia locale

Il Comune di Roma ha indetto anche un secondo bando pubblico per esami riguardante 800 posti per il profilo professionale di Istruttore di polizia locale. Tale bando si rivolge a diplomati. La scadenza per la la presentazione della domanda di partecipazione al concorso è fissata il 29 maggio alle ore 23:59. Roma Capitale cerca future figure professionali per potenziare l’area di riferimento che sia in possesso dei seguenti requisiti:

  • cittadinanza italiana, europea o extraeuropea con permesso di soggiorno
  • età pari o superiore a 18 anni
  • possedere la patente di guida non inferiore alla categoria B
  • godimento dei diritti civili e politici;
  • idoneità psicofisica
  • non avere precedenti penali
  • non essere stati esclusi dall’elettorato politico
  • essere in possesso del diploma di scuola secondaria di II grado
  • essere disponibili al porto ed all’uso dell’arma, nonché alla conduzione dei veicoli in dotazione al corpo di polizia locale
  • per i candidati di sesso maschile, nati entro il 31 dicembre 1985, avere una posizione regolare nei riguardi degli obblighi di leva

Per inoltrare la propria domanda anche qui è necessario possedere Pec e un'identità digitale (Spid, Cie, Cns e Idas). La domanda di partecipazione al concorso può essere presentata solamente in via telematica, compilando il form sul portale “inPA” sul sito del governo www.inpa.gov.it previa registrazione. (Qui il bando ufficiale https://www.comune.roma.it/web-resources/cms/documents/All._A_Bando_800_IPL__signed_280423.pdf)

22 posti di praticanti Autorità garante concorrenza e mercato

L'Autorità Garante della Concorrenza e del Mercato è alla ricerca di n. 22 posti per il profilo da praticante nell’Acgm e si rivolge a laureati. La scadenza del bando è fissata per lunedì 29 maggio alle 18. Il bando si divide in due tipologie: 16 posti per la selezione che riguarda il praticantato con elevata formazione giuridica (Efg); mentre i restanti 6 posti riguarda il praticantato con elevata formazione economica (Efe). Possono candidarsi i profili che soddisfano i seguenti requisiti

  • titolo di laurea specialistica/magistrale in materie economiche, con votazione non inferiore a 105/110, ed aver conseguito un dottorato di ricerca in materie economiche di interesse per l’Autorità (i.e. economia industriale, economia e politica della concorrenza) oppure aver conseguito una laurea in materie giuridiche, con votazione non inferiore a 105/110, ed aver conseguito l’abilitazione all’esercizio della professione forense
  • non avere compiuto l’età di 32 anni alla data di pubblicazione della selezione nella Gazzetta Ufficiale
  • aver maturato esperienze di studio e professionali attinenti agli interessi ed alle competenze istituzionali dell’Autorità
  • non aver frequentato periodi di praticantato con rimborso spese a seguito di selezioni bandite dall’Autorità.

Si può presentare domanda esclusivamente attraverso la piattaforma WebConcorsi (https://webconcorsi.agcm.it/concorsi-web/) previa registrazione. (Qui il bando ufficiale giuridico agcm.it/dotcmsdoc/concorsi-e-praticantato/Delibera_e_bando_praticanti_elevata_formazione_giuridica_EFG_2023.pdf ed economico https://www.agcm.it/dotcmsdoc/concorsi-e-praticantato/Delibera_e_bando_praticanti_elevata_formazione_economica_EFE_2023.pdf)