L’Area Studi Mediobanca presenta la 56ma edizione dello studio sulle principali società italiane. La classifica dell’industria è dominata per fatturato dai grandi gruppi energetici pubblici: Enel (con un fatturato di 62,6 miliardi), Eni (44 miliardi) e Gse (26,3 miliardi). Seguono aziende di altri settori, come il manifatturiero, che si impone con Fca Italy in quarta posizione e i servizi guidati da Telecom. Nei primi 20 gruppi ne figurano dieci a controllo pubblico, cinque a controllo privato italiano e altrettanti a proprietà estera; sei delle prime venti società appartengono al settore energetico (petrolifero o energia elettrica), otto alla gestione di infrastrutture o ai servizi (commerciali, di telecomunicazioni, di ristorazione, postali, distributivi o di trasporto) e sei alla manifattura.