Cinque anni virtuosi per invertire la rotta

Il debito pubblico italiano è in aumento. Per contrastarlo, serve una crescita del Pil di almeno 2 punti percentuali e una spending review del 3% annuo. Per raggiungere questo obiettivo, è necessaria la volontà politica e una collaborazione tra politica, imprenditoria e finanza.

Villois

Il rompicapo del debito pubblico e relativi intessi (che ormai superano i 100 miliardi di euro annui), non trova antidoti. Il Governo si può fregiare di alcuni risultati non secondari: numero di occupati con saldo positivo vicino a 800 mila unità, miglior tasso di aumenti degli ultimi 30 anni e un Pil, pur con uno striminzito +0,5/07%, che è il migliore tra Germania, Francia e noi. Ciò nonostante, principalmente a causa degli interessi, in aumento per il tasso di sconto della Bce, il debito pubblico è aumentato ulteriormente di vari punti.

Gli antidoti si chiamano crescita del Pil per almeno un lustro per oltre i 2 punti percentuali e spending review delle spesa pubblica di almeno un 3% annuo per un periodo altrettanto lungo. Ovvero un Pil che in 5 anni cresce di 200 miliardi e una spesa pubblica che scende di 100, uniti a un progressivo calo in 12/15 mesi dei tassi fino alla metà di quelli odierni. Perché il tandem Pil-spending review funzioni, serve la volontà politica, sia per la spesa pubblica, che per una politica fiscale particolarmente accomodante. La quale riguarda le imprese estere che vengono ad insediare sedi da noi; quelle italiane che rinunciano a delocalizzazioni e/o cessioni in mani estere; quelle che si fondono o accettano di quotarsi a Piazza Affari con un minimo del 32% del capitale, e/o fanno entrare nell’azionariato fondi di private equity, investendo la parte finanziaria ottenuta in altre attività italiane e/o in aziende quotate a Piazza Affari. Dare corso ad un progetto Paese che veda parimenti corresponsabili politica-imprenditoria e finanza è indispensabile per la crescita e per limitare ostilità pressapochiste che si manifesterebbero su larga scala.

è arrivato su WhatsApp

Per ricevere le notizie selezionate dalla redazione in modo semplice e sicuro