Giovedì 13 Giugno 2024
EMILY POMPONI
Economia

Ci risiamo, arrivano le vacanze e aumentano voli e traghetti: ecco tutti i prezzi

In arrivo il salasso estivo per i consumatori: un volo Milano-Bodrum fino al 67%. I profitti delle low cost salgono alle stelle, nonostante il prezzo del carburante sia in calo. E l’antitrust indaga

Roma, 11 giugno 2024 – Caro vacanze, la storia si ripete, e in peggio. Lo scorso anno, più o meno in questo periodo, eravamo qui infatti a parlare delle vacanze più care di sempre. Ma ecco qui che il caro-voli di quest’anno è pronto a segnare un nuovo primato: le vacanze 2024 saranno ancora più care dell'estate scorsa, con incrementi fino al 68% rispetto e pochi ribassi all’orizzonte. A dirlo è l’indagine di Assoutenti, in collaborazione con il Centro di formazione e ricerca sui consumi, che ha messo al confronto i prezzi del settore turismo di quest’anno con quelli del 2023. 

Caro vacanze: i prezzi di voli e traghetti
Caro vacanze: i prezzi di voli e traghetti

Voli domestici alle stelle

Secondo le simulazioni Assoutenti-Cnc, prenotando oggi un volo di andata e ritorno, con partenza il 10 agosto e ritorno il 17 agosto, una famiglia con due bambini spende oggi almeno 972 euro per il volo Milano-Brindisi, registrando un aumento del 15% rispetto allo stesso volo acquistato a giugno 2023. Volare da Roma a Olbia costa 924 euro, con un incremento del 15,5% rispetto al 2023, mentre il volo Milano-Cagliari costa 770 euro, segnando un aumento del 5,6%. Per il volo Roma-Cagliari, il prezzo minimo è di 686 euro, con un incremento del 19,7%.

Approfondisci:

Centri estivi, quanto costano e come richiedere i bonus: la guida

Centri estivi, quanto costano e come richiedere i bonus: la guida

Rincari fino al 67% per i voli internazionali

La situazione peggiora, se calcoliamo i voli internazionali. Un singolo passeggero che acquista un volo diretto da Roma alle Maldive paga almeno 1.932 euro, con un aumento del 44,2% rispetto allo scorso anno. Volare da Roma a Phuket? quest'anno costa 1.890 euro (+21,6%), mentre da Roma a Zanzibar 1.842 euro (+8,5%). Il volo Milano-Creta costa 477 euro (+6,7%), mentre si registrano aumenti del 67% per il volo Milano-Bodrum, del 63% per il Roma-Sharm el Sheikh, del 29% per il Roma-Tenerife e del 24,6% per il Milano-Mauritius. Secondo Assoutenti-Crc, che ha messo al setaccio 18 tratte, l'aumento medio delle tariffe rispetto allo scorso anno è del 19,9%.

Aumentano anche i traghetti

Rispetto al 2023 le tariffe dei traghetti, invece, crescono in media del 6,3%. Ad esempio, una famiglia con due bambini che decide di viaggiare la settimana di Ferragosto in traghetto con auto al seguito, spenderà in media, andata e ritorno, 1.274 euro per la tratta Genova-Porto Torres, con un incremento dell'1,8% rispetto al 2023; per la tratta Livorno-Olbia, il costo è di 1.094 euro (+6,2%); per la Napoli-Palermo 669 euro (+7,2%); Civitavecchia-Porto Torres 823 euro (+10,2%). L’unica tariffa a scendere un po' di prezzo è la tratta Civitavecchia-Olbia, con una diminuzione del 7,4%.

Approfondisci:

Flixbus, come raggiungere le località di vacanze lasciando a casa l’auto

Flixbus, come raggiungere le località di vacanze lasciando a casa l’auto

I profitti delle low cost

Come riporta Il Messaggero, Ryanair avrebbe chiuso l'anno fiscale 2024 con un utile netto di 1,92 miliardi, una crescita del + 34% in un solo anno. Segue Easyjet, altro colosso low cost, che a dicembre 2023 è tornata in positivo di 535 milioni. Non manca all’appello Wizz.Air, che nel 2024 conta utili per 366 milioni. Assoutenti parla chiaro: di fronte alla promessa di mantenere invariati i prezzi per l’estate, qualcosa che non torna con i profitti di queste compagnie.

Indaga l’antitrust

Sul timore di un oligopolio delle compagnie low cost l’Antitrust già indaga da tempo. Ricordiamo il procedimento anche ancora aperto contro Ryanair per presunte restrizioni alla vendita dei biglietti alle agenzie di viaggio. D’altro canto, c'è sempre l’indagine sull'uso degli algoritmi da parte della compagnia per aumentare i prezzi dei voli verso la Sardegna e la Sicilia.