Sabato 20 Aprile 2024

Assegno di inclusione a 480mila famiglie a febbraio: importo medio 620 euro. Ecco quando sarà pagato

Inps e ministero del Lavoro hanno reso noti i numeri relativi alle richieste del sussidio: sono state respinte 182mila domande

Roma, 16 febbraio 2024 – Ad un mese dall'entrata in vigore, l'Assegno di inclusione ha raggiunto 480mila nuclei familiari, a fronte di una platea potenziale di 737mila. Lo fa sapere il ministero del Lavoro. 

Sportello per assegno inclusione
Sportello per assegno inclusione

In totale le domande pervenute a gennaio (con Patto di Attivazione Digitale sottoscritto) sono state 779.302. I controlli preventivi –  grazie all'integrazione di nuovi sistemi informativi – sono stati effettuati anche con la piattaforma del Ministero.

Ai 288mila nuclei che hanno ricevuto il sussidio a fine gennaio dopo aver presentato la domanda entro il 7 gennaio quindi si sono aggiunti con il pagamento di ieri 192mila nuclei. Il pagamento di febbraio arriverà a fine mese (il 27 febbraio) per entrambe le platee.

L'importo medio degli assegni adi pagati nel mese di gennaio è risultato pari a 620 euro. In totale, rileva il ministero, le domande pervenute a gennaio (con Patto di Attivazione Digitale sottoscritto) sono state 779.302. I controlli preventivi - grazie all'integrazione di nuovi sistemi informativi - effettuati anche con la piattaforma del Ministero del Lavoro e delle Politiche sociali, gestita in collaborazione con l'Inps, sulla totalità delle domande hanno evidenziato che: 24.115 domande necessitano di un supplemento di istruttoria per l'accertamento di disabilità o nucleo familiare non conforme; 77.331 domande necessitano di approfondimenti per dichiarazione sostitutiva unica (Dsu) difforme; 801 domande sono sospese per ulteriori controlli sulla residenza anagrafica.

Per queste domande sospese, l'Inps informerà gli interessati della sospensione nonché dell'esito delle ulteriori verifiche effettuate entro la prossima settimana. Per ulteriori 22.762 domande l'Inps è in attesa della verifica della certificazione da parte degli enti preposti.

Le domande respinte sono in totale 182.350 e tra le principali cause di reiezione risultano: Dsu sopra soglia, superamento delle soglie di reddito, omessa dichiarazione lavorativa. Si ricorda, infine, che già il prossimo 27 febbraio l'Inps procederà al pagamento della mensilità di febbraio per tutti i 480mila nuclei, in costanza dei requisiti, che hanno ricevuto la mensilità di gennaio. Dal 15 marzo saranno messe in pagamento le domande presentate a febbraio (con Pad sottoscritto) e che supereranno i controlli preventivi.

è arrivato su WhatsApp

Per ricevere le notizie selezionate dalla redazione in modo semplice e sicuro