Apple: il 2024 si annuncia l'anno della svolta nell'uso dell'AI

L’azienda di Cupertino deve recuperare il gap rispetto agli altri colossi tecnologici, a partire da Microsoft che ha investito in ChatGpt

Prodotti Apple in un negozio (Ansa)

Prodotti Apple in un negozio (Ansa)

Roma, 13 gennaio 2024 – Apple è pronta a svelare le sue novità basate sull'intelligenza artificiale generativa. A dirlo è Mark Gurman su Bloomberg. Attesa quindi per la Worldwide Developers Conference (WWDC) di giugno 2024, momento clou dell’anno in cui Apple diventa il centro del mondo della tecnologia. Non è un segreto che, ormai, Apple debba recuperare il gap con altri colossi: Microsoft in testa. Apple, oggi, è quotata in borsa per 169,42 euro, Microsoft la raddoppia con 353,75 euro. Dato da leggere con riferimento soprattutto al il boom dell’intelligenza artificiale generativa attraverso l’investimento in ChatGpt spinto nell’ultimo da Microsoft. 

2024: l’anno delle grandi sfide di Apple

Sempre come diffuso da Bloomberg, Apple avrebbe un grande anno davanti a sé per i nuovi prodotti, ma dovrà affrontare anche sfide che vanno dal tentativo di recuperare il ritardo nell’intelligenza artificiale alla gestione delle modifiche all’App Store. Inoltre, i negozi al dettaglio Apple si preparano per l’imminente lancio di Vision Pro, oltre alle prossime novità nella saga del divieto di vendita di Apple Watch. Dunque, Apple Inc. ha in serbo per il 2024 uno dei periodi di novità più interessanti degli ultimi tempi. Ma l’anno si preannuncia anche come uno dei più impegnativi per il produttore di iPhone.

Ritardo sui competitors

A partire dall'intelligenza artificiale generativa, gli strumenti di Apple, quando verranno lanciati, arriveranno quasi due anni dopo che ChatGPT ha iniziato a prendere d'assalto il mondo, circa un anno dopo che Amazon ha annunciato il suo rinnovato Alexa e circa un anno e mezzo dopo che Microsoft e Google hanno debuttato con il loro nuovo Servizi. Anche per Apple, è un vero errore.

La sfida di Apple sarà lunga due anni

Per gli sviluppatori, Apple sta lavorando su una nuova versione di Xcode e altri strumenti di sviluppo che integrano l'intelligenza artificiale per il completamento del codice. E l’azienda sta costruendo un nuovo sistema basato sull’intelligenza artificiale per aiutare i dipendenti AppleCare ad assistere i clienti nella risoluzione dei problemi. Ma la totalità della visione dell’intelligenza artificiale generativa di Apple richiederà almeno il 2025 per raggiungere la sua piena portata. Allo stesso tempo, il più grande rivale di smartphone dell’azienda, Samsung, lancerà una linea Galaxy S24 alla fine di questo mese, tutta incentrata sulle nuove funzionalità AI. Apple è molto indietro nell’intelligenza artificiale e rappresenta un grosso rischio per un’azienda che si considera il principale innovatore nella tecnologia di consumo. E Samsung farà tutto il possibile per evidenziare questa carenza sul mercato nei prossimi mesi.

Un mercato miliardario

Nonostante le sfide, Apple potrebbe trarre vantaggio dal continuo appeal dei suoi prodotti sui consumatori. Anche se Vision Pro probabilmente darà all’azienda più grattacapi che dollari, è comunque un hardware avvincente. Le nuove funzionalità AI di iOS 18 porteranno finalmente Apple nel gioco; e le importanti revisioni di Apple Watch e AirPods probabilmente venderanno bene durante le vacanze. E se tutto il resto fallisce, c’è sempre un vecchio fedele: l’iPhone e i 150-200 miliardi di dollari che guadagna ogni anno.

è arrivato su WhatsApp

Per ricevere le notizie selezionate dalla redazione in modo semplice e sicuro