Mercoledì 24 Luglio 2024

Messina Denaro e i pizzini mandati alla sorella Rosalia

Dal provvedimento del gip di Palermo che ha disposto l'arresto per associazione mafiosa di Rosalia Messina Denaro, sorella maggiore del padrino di Castelvetrano, emergono alcuni dei dettagli che hanno fornito una accelerazione alle indagini sull'arresto a Palermo del capomafia il 16 gennaio, tra cui diversi "pizzini" rinvenuti sia nel rifugio del boss a Campobello di Mazara, sia nella casa di Castelvetrano di Rosalia Messina Denaro - Rosetta - celati all'interno di una gamba cava di una sedia in alluminio e rinvenuti (fotografati e rimessi a posto per non destare sospetti e capire meglio) durante una operazione degli investigatori del Ros. Uno di questi pizzini - trovati il 6 dicembre scorso - in cui si farebbe riferimento alla malattia e alle cure di Matteo Messina Denaro, è stato decisivo per la cattura dell'allora superlatitante.