Venerdì 19 Aprile 2024

Settimana Santa 2024: dove e quando seguire in tv i riti della Pasqua

Le celebrazioni sono ufficialmente iniziate con la Domenica delle Palme e proseguiranno fino a lunedì 1° aprile

Papa Francesco (Ansa)

Papa Francesco (Ansa)

Roma, 27 marzo 2024 – La Settimana Santa di Pasqua 2024, entra nel vivo con i riti e le cerimonie dei prossimi giorni, fino a domenica 31 marzo, giorno di Pasqua, e anche dopo. Per tutti i cattolici si tratta di un periodo di penitenza e raccoglimento, di preghiera e riflessione. Celebrazioni iniziate con la Domenica delle Palme: Papa Francesco ha aperto i riti con voce un po' affaticata, reduce da una influenza ha rinunciato a leggere l'omelia. Il Pontefice ha però comunicato che presiederà tutte le celebrazioni del Triduo pasquale e la messa di Pasqua con la benedizione Urbi et Orbi dalla Loggia della Basilica di San Pietro. Al momento sono confermati tutti gli appuntamenti, sebbene potrebbero svolgersi, prevedibilmente, con accorgimenti in modo da sollevare il Santo Padre da alcune fatiche. Quest'anno, inoltre, per la prima volta è il Pontefice stesso l'autore delle meditazioni che accompagnano la Via Crucis, una Via Crucis di orazione nell'anno che Bergoglio ha voluto dedicare alla preghiera in preparazione del Giubileo 2025. Quanto alla sua presenza al Colosseo, considerando le condizioni di salute e il calo delle temperature a Roma, venerdì sera il Papa dovrebbe essere al Palatino, salvo aggiornamenti dell’ultima ora da parte della sala stampa vaticana. 

Per quanti non potranno recarsi in Vaticano, gli eventi liturgici, seguiti ogni anno da milioni di fedeli, saranno trasmessi in mondovisione. Ecco dove vederli, in televisione e online.

Il Triduo Pasquale e i riti

Il Triduo rappresenta i tre giorni che precedono la morte di Gesù, uno dei periodi più importanti dell’Anno Liturgico. Inizia il Giovedì Santo, dedicato alla memoria dell'Ultima Cena di Gesù con i suoi apostoli, durante la quale pronunciò le parole fondamentali dell'eucaristia, Gesù prende il pane e dice “questo è il mio Corpo“, poi prende il vino e dice “questo è il mio Sangue“. Il Venerdì Santo commemora la passione e la crocifissione di Gesù, con particolare attenzione alla Via Crucis. Il Sabato Santo è il momento della Veglia Pasquale, è una giornata di attesa e di silenzio durante il quale si ricordano gli istanti che succedono la morte di Cristo. Infine arriva la Domenica di Pasqua, il giorno in cui Gesù ritorna in vita. Gli angeli annunciano la sua Resurrezione. Infine, il Lunedì dell'Angelo, noto come Pasquetta, commemora l'incontro delle donne con un angelo davanti al sepolcro vuoto di Gesù.

Dove vedere i riti pasquali in tv

Le celebrazioni pasquali con Papa Francesco saranno trasmesse in televisione, in diretta su Rai 1 e Tv 2000, l’emittente della Cei. I riti del Triduo pasquale possono essere seguiti anche su Radio InBlu2000. Inoltre è possibile collegarsi in streaming al sito di RaiPlay, al canale Youtube Vatican Media e alla pagina Facebook Vatican News.

Le celebrazioni in tv, date e orari

Giovedì 28 marzo: giovedì santo

Tv2000 (canale 28 e 157 Sky) - alle ore 9.30 la Messa del Crisma, Basilica San Pietro, con il rinnovo delle promesse ai sacerdoti.

Tv2000 - alle 16 dalla Casa Circondariale Femminile di Rebibbia la Messa in Coena Domini e lavanda dei piedi

Tv2000 – alle ore 20 Veglia di preghiera Con Gesù nell’orto degli ulivi dalla Basilica del Getsemani

Venerdì 29 marzo: venerdì santo

Tv2000 - alle ore 17 la celebrazione della Passione del Signore

Rai 1 - Tv2000 - alle 21.15 - Rito della Via Crucis presieduto da Papa Francesco in diretta in mondovisione dal Colosseo

Sabato 30 marzo: sabato santo

Tv2000 - alle ore 19.30 dalla Basilica vaticana la Veglia pasquale nella notte Santa

Domenica 31 marzo: santa Pasqua

Rai 1 - Tv2000 – alle ore 10 la Messa di Pasqua in diretta dalla Basilica di San Pietro seguita dalla benedizione Urbi et Orbi 

Lunedì 1 aprile: lunedì dell’angelo

Rai 1, Tv2000 – alle ore 12 la recita del Regina Caeli