Un muflone all'Isola del Giglio
Un muflone all'Isola del Giglio

Roma, 20 aprile 2021 - L'Italia e le sue bellezze naturali ancora una volta in primo piano. Tre parchi italiani sono nella cosiddetta 'Green List'. Si tratta del Parco Nazionale Arcipelago Toscano e quello delle Foreste Casentinesi che entrano nella 'Green List' della Iucn (Unione Internazionale per la Conservazione della Natura, ong che ha più di 1.200 organizzazioni affiliate, di cui 200 governative ed è il massimo organismo mon iale per la tutela della natura) mentre il Parco nazionale del Gran Paradiso rinnova la presenza per la terza volta dal 2014. Lo rendono noto Federparchi e la sezione italiana di Europarc sottolineando che sono dieci le aree protette che entrano nella lista: all'Italia, si aggiungono parchi francesi, svizzeri e della Corea del Sud. Secondo la Iucn globale, salgono a 59 i parchi naturali della Green List, distribuiti in 16 Paesi.

Il prestigioso riconoscimento "premia le eccellenze mondiali delle aree protette e che rappresenta un programma di certificazione per quelle che risultano le migliori in termini di conservazione naturalistica e gestione sostenibile".

"Sono molto orgoglioso - ha affermato Giampiero Sammuri, presidente di Federparchi e anche del Parco dell'Arcipelago Toscano - di questo risultato, sia per quanto riguarda il parco da me presieduto che per gli altri due. Federparchi sta seguendo il percorso di certificazione delle Green List in Italia e sono certo che ben presto altri parchi si aggiungeranno all'Arcipelago Toscano, alle foreste Casentinesi e al Gran Paradiso a dimostrazione dell'eccellenza raggiunta nella gestione del nostro enorme patrimonio naturalistico".