Venerdì 21 Giugno 2024

Nord Europa, difesa aerea comune

I comandanti delle forze aeree di Svezia, Finlandia, Norvegia e Danimarca hanno firmato una dichiarazione di intenti per creare una difesa aerea nordica congiunta a fronte della crescente minaccia della Russia. Primo del suo genere tra gli Stati nordici, il documento è stato firmato il 16 marzo presso la base aerea di Ramstein, in Germania.

Il concetto di una forza aerea nordica congiunta, comprendente oltre 250 aerei moderni da combattimento in prima linea, è stato oggetto di discussioni periodiche tra i governi nordici dalla metò degli anni Novanta, ma lo status non allineato di Svezia e Finlandia è stato un ostacolo all’avanzamento dei colloqui e delle iniziative congiunte.

Con Finlandia e Svezia pronte ad aderire alla Nato, i governi nordici hanno un terreno più solido per discutere un piano d’azione comune per creare una “mini Nato”.

L’obiettivo principale è rafforzare la cooperazione tra le forze aeree dei quattro Paesi, avviando concrete iniziative congiunte per sviluppare una forte difesa aerea regionale.