Martedì 25 Giugno 2024

Moglie e figlia di Panzeri: "Contente ma provate"

Migration

La giustizia belga spacca il Qatargate e porta gli accusati su strade sempre più distanti, individuali e contrapposte. La moglie e la figlia di Antonio Panzeri riscuotono i favori dell’accordo da pentito dell’ex eurodeputato socialista e tornano libere in Italia, mentre in Belgio ad attendere il braccio destro del politico italiano, Francesco Giorgi, e il responsabile dell’Ong ‘No Peace Without Justice’, Niccolò Figà-Talamanca, c’è almeno un altro mese nel carcere brussellese di Saint-Gilles. L’accordo stretto da Panzeri ieri ha invece portato la figlia, Silvia, e la moglie Maria Dolores Colleoni a essere "libere" dopo un mese e mezzo ai domiciliari seppur, nella descrizione offerta dal loro legale, "prostrate a livello psicologico". Scampate all’estradizione, le due donne sono pronte a dirigersi in Belgio per farsi ascoltare.