L’Italia ritorna in orbita: "Porto a bordo il tricolore"

Il colonnello Walter Villadei pilota della missione Ax-3 partita ieri da Cape Canaveral. Ma il nostro Paese conferma il suo ruolo anche sul piano scientifico e industriale.

L’Italia ritorna in orbita: "Porto a bordo il tricolore"
L’Italia ritorna in orbita: "Porto a bordo il tricolore"

C’è tanta Italia a bordo della missione Ax-3 di Axiom Space, lanciata ieri alle 22,49 da SpaceX da Cape Canaveral, in Florida e diretta alla Stazione Spaziale internazionale (Iss) dove è previsto attraccherà alle 11,15 di oggi. A partire dall’astronauta italiano Walter Villadei, colonnello dell’Aeronautica militare e pilota della Ax-3 nella missione ‘Voluntas’.

Non solo. L’Italia conferma il suo ruolo sia sul fronte scientifico con l’Agenzia spaziale italiana, sia sul fronte industriale grazie anche alla tecnologia sviluppata da Thales Alenia Space, joint venture tra Thales (67%) e Leonardo (33%), che vanta una partnership di successo con Axiom per la realizzazione della Stazione spaziale commerciale e collabora con l’Aeronautica Militare per promuovere l’ accesso all’orbita bassa terrestre. Con la missione Ax-3, l’Italia aggiunge sei esperimenti (tre di biologia e biotecnologia, due fisiologia umana e uno di sviluppo tecnologia) a quelli del passato, portando a 83 il numero delle attività di ricerca e sviluppo italiane svolte in questi 25 anni di vita operativa della Iss.

Inoltre con Ax-3 sale a otto il numero dei nostri astronauti in 14 missioni diverse. L’Asi ha predisposto quattro esperimenti. Alcuni rappresentano lo sviluppo di esperimenti già presenti a bordo, mentre altri verranno condotti a terra su campioni biologici prelevati agli astronauti prima e dopo il volo.

Villadei ha sottolineato che si tratta della "prima missione che si svolge interamente nel settore della Space Economy a guida del ministero della Difesa, e questo a dimostrazione delle straordinarie competenze e capacità e professionalità che tutte le donne che vestono la divisa quotidianamente portano in giro nel mondo insieme al tricolore". E ha aggiunto che "è un onore poter portare a bordo sulla Stazione spaziale internazionale questo stesso tricolore".

Alberto Levi