C’è un indagato per il rogo di piazza Carlo Felice che venerdì ha distrutto gli appartamenti dei piani alti di un intero isolato nel centro di Torino, proprio davanti alla stazione di Porta Nuova. La procura ha iscritto nel registro un artigiano di 56 anni con l’accusa di incendio doloso. Si tratta di un fabbro che quella mattina stava installando una cassaforte nel muro dell’attico da dove è partito l’incendio, che si è propagato prima alle mansarde vicine e poi in quelle del condominio vicino.