ROMA Calano i contagi, ieri sono stati 13.817 i nuovi casi di Coronavirus in Italia (il giorno precedente 14.761), a fronte di 320.780 tamponi effettuati su un totale di 56.886.535 da inizio emergenza. I morti sono stati 322 (il giorno prima 342). Portano il totale di vittime da inizio pandemia a 119.021. Il tasso di positività...

ROMA

Calano i contagi, ieri sono stati 13.817 i nuovi casi di Coronavirus in Italia (il giorno precedente 14.761), a fronte di 320.780 tamponi effettuati su un totale di 56.886.535 da inizio emergenza. I morti sono stati 322 (il giorno prima 342). Portano il totale di vittime da inizio pandemia a 119.021. Il tasso di positività scende al 4,3%, rimanendo stabile e inferiore al 5% per il quinto giorno consecutivo. Diminuiscono ancora i ricoveri; Molise e Basilicata non hanno avuto vittime. Insomma l’epidemia continua a migliorare lentamente. Attualmente i positivi sono 461.448 (-4.095), 437.583 le persone in isolamento domiciliare. I ricoverati in ospedale con sintomi sono 20.971 di cui 2.894 in terapia intensiva. I dimessiguariti sono 3.369.048 con un incremento di 17.587 unità in 24 ore.

Nel frattempo prende quota la campagna di vaccinazione. Ieri a metà pomeriggio le dosi somministrate erano 17.257.664. Il totale delle persone immunizzate (a cui sono state somministrate la prima e la seconda dose), invece, è di 5.096.975. Il commissario Francesco Figliuolo (foto) ha ribadito che tra il 27 aprile e il 5 maggio arriveranno in Italia 5 milioni di dosi. L’obiettivo: 500mila somministrazioni al giorno entro la fine di aprile. Al momento sono state consegnate 19.888.040 dosi, con un incremento nell’ultima settimana di 2.736.450. Stando all report settimanale sulle vaccinazioni, l’81,21% degli over ottanta e il 45,19% degli appartenenti alla fascia 70-79 anni ha ricevuto almeno una dose di vaccino. Un over 80 su due – il 53,82% – è stato vaccinato anche con il richiamo. Sono invece il 94,93% gli ospiti delle Rsa che hanno avuto almeno una dose.